27 Maggio 2004

URANIO: CODACONS CHIEDE SEQUESTRO POLIGONO IN SARDEGNA

URANIO: CODACONS CHIEDE SEQUESTRO POLIGONO IN SARDEGNA




PER MILITARI MORTI A CAUSA DELLA `SINDROME DI QUIRRA`





(ANSA) – CAGLIARI, 26 MAG – Il Codacons ha presentato un esposto alla Procura militare di Cagliari e alle Procure della repubblica della Sardegna chiedendo il sequestro del poligono di Perdasdefogu-Salto di Quirra e l`interruzione di ogni attività nell`area militare fino a che non siano accertate le cause dell`abnorme insorgenza di tumori in personale militare e civile che ha fatto parlare di “sindrome di Quirra“. L`esposto è stato presentato, hanno spiegato i responsabili del Codacons, nell`interesse della salute dei cittadini, in base al principio di precauzione che impone, anche in caso di dubbio, misure drastiche onde evitare l` insorgenza di mali. “Chiediamo di aprire delle indagini e di effettuare tutti gli accertamenti tecnici del caso – afferma il presidente del Codacons, Carlo Rienzi – per capire il nesso tra l`insorgenza del tumore emolinfatico, che negli ultimi anni ha fatto registrare nella zona 13 casi su una popolazione di 150 abitanti, e l` ubicazione e l`attività del poligono militare“. Il Codacons chiede anche di verificare che tipo di sperimentazioni militari siano state effettuate nella zona colpita dal male e quali elementi radioattivi siano stati eventualmente utilizzati, anche da società private. Destano scalpore, segnalano inoltre dal Codacons, poi i risultati dell` indagine dell`Azienda sanitaria di Cagliari, secondo cui nei terreni di Quirra vi sarebbe un` alta concentrazione di arsenico e di piombo, causata da una vecchia miniera di arsenopirite, elementi dannosi per la salute degli abitanti, la cui presenza è stata scoperta con grave ritardo.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox