11 Gennaio 2011

UNIVERSITA’: MEDICO BERLUSCONI, TEST INIQUI, MIO FIGLIO BOCCIATO

    CODACONS: MEDICO BERLUSCONI HA RAGIONE!!! APPELLO A NAPOLITANO: ABOLIRE IL NUMERO CHIUSO NELLE UNIVERSITA’

    Il medico personale di Berlusconi, Alberto Zangrillo, denuncia il fatto che il figlio non sia stato ammesso ai test di ammissione per la facoltà di medicina ed evidenzia come rispondere ad un centinaio di domande, peraltro su tematiche di cultura generale che nulla attengono alle materie mediche, sia iniquo.

    "Condivido quanto ha denunciato il dr. Zangrillo e ci appelliamo al presidente Giorgio Napolitano perché sia eliminato il numero chiuso all’università " ha dichiarato il presidente del Codacons, avv. Marco Maria Donzelli.

    "I test di ammissione non solo sono iniqui, ma anche antistorici ed assurdi. Non solo perché uno può diventare un grande medico anche se non conosce una poesia di Ungaretti, non solo perché deve essere l’università a selezionare i migliori attraverso gli esami abituali e non attraverso un test approssimativo ma perché orami il lavoro è mondiale in un mondo globalizzato. Impedire ad un giovane di fare il medico perché in Lombardia ci sono già tanti medici, come se uno non potesse andare a farlo all’estero o non fosse un problema suo scegliere della propria vita, è una pazzia. La verità è che sono le lobby dei professionisti a volere il numero chiuso, perché, impedendo nuovi ingressi, controllano l’accesso alla professione, non devono dividere con altri il loro reddito e così guadagnano di più. Per questo ci appelliamo al presidente Napolitano" ha concluso Donzelli.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox