25 Ottobre 2006

UNIPOL: CONDANNATI CONSORTE, SACCHETTI E GNUTTI

IL CODACONS: DOPO QUESTA SENTENZA LE AUTORITA? DI CONTROLLO FACCIANO IL PROPRIO DOVERE ED EVITINO NUOVI ABUSI






?La sentenza odierna del Tribunale di Milano che ha condannato Giovanni Consorte, Ivano Sacchetti ed Emilio Gnutti per insider trading su titoli Unipol, dimostra come la finanzia creativa e i ?furbetti del quartierino? esistano ovunque e non abbiano colore politico ? afferma Carlo Rienzi, Presidente Codacons ? Ci auguriamo che dopo questa vicenda le autorità di controllo mostrino più diligenza nell?espletare le proprie funzioni, e prevengano in maniera efficace abusi di questo tipo?.

?Cominci proprio la Consob a dare il buon esempio ? conclude Rienzi ? spiegando come sia possibile che in Italia amministratori di società quotate in Borsa possano acquistare e vendere titoli delle società che amministrano?.






Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this