22 Ottobre 2013

Uniland: 15 davanti al Gup, udienza rinviata a fine gennaio

Uniland: 15 davanti al Gup, udienza rinviata a fine gennaio

(ANSA) – BOLOGNA, 22 OTT – E’ stata rinviata a fine gennaio l’udienza preliminare davanti al Gup di Bologna, Rita Chierici, che dovrà decidere sulle richieste di rinvio a giudizio formulate dal Pm, Antonella Scandellari nei confronti di 15 tra persone fisiche e società per la vicenda Uniland, che nel febbraio 2011 portò all’arresto del patron, Alberto Mezzini e di due suoi collaboratori per reati che vanno dal falso in bilancio all’aggiotaggio e all’insider trading. Il rinvio è dovuto ad un problema tecnico legato al distaccamento del giudice. La società è stata dichiarata fallita a inizio agosto, ed ora il pm probabilmente riformulerà i capi di imputazione. Secondo l’accusa dietro alla prima società del ‘land banking’ (ossia attiva nell’individuazione delle opportunità di investimento in diversi settori del mercato immobiliare e nella successiva alienazione dopo che sono stati valorizzati) a quotarsi in Borsa ci sarebbe stato un castello finanziario di carta, perizie false e manipolazioni del mercato. Tra le parti civili si è costituito il Codacons che, rappresentato dal presidente regionale e avvocato Bruno Barbieri, tutela gli interessi di alcuni dei consumatori parti offese nella vicenda. Fino all’udienza di gennaio è ancora possibile presentare nuove richieste di costituzione rivolgendosi all’associazione. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox