13 Agosto 2009

“Una strada pericolosa: è legittimo”

L’opinione Claudio Zuanon comandate della poliza locale

Non tarda ad arrivare la replica del comandante della polizia locale di Tradate, Claudio Zuanon, alla presa di posizione del Codacons: «Quello è un tratto di strada extraurbana secondaria – dice – e le procedure per l’installazione dell’autovelox sono pienamente legittime, con tanto di decreto prefettizio che classifica la strada come pericolosa. È vero che sulle strade extraurbane secondarie il limite dovrebbe essere di 90 km orari: anche in passato su quel tratto di strada il limite era più alto. Dopo un impressionante scia di incidenti, anche mortali, la Provincia, che è l’ente titolare della strada, aveva deciso di ridurre il limite a 50 all’ora, ma ciò non toglie che la strada sia una extraurbana secondaria».  Insomma, secondo la polizia locale quanto eccepito dal Codacons non regge: i limiti sono stati abbassati per motivi di sicurezza e come tali vanno rispettati: «Ogni situazione va valutata anche in base alle condizioni specifiche – conclude Zuanon – andare a 90 su quella strada è da criminali. In quel tratto era più che mai necessario il rispetto del limite dei 50, data la vicinanza con la scuola e il tratto in curva».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this