10 Novembre 2020

Una montagna di rifiuti a bordo strada a Busto Arsizio

 

Da oltre una settimana in via XX Settembre a Busto Arsizio è presente, a bordo strada, una montagna di sacchi viola e neri, pieni di spazzatura. Qualcuno li ha scaricati lì, in un punto visibile a tutti, compresi gli organi preposti alla verifica del possibile proprietario (Polizia Locale), che gli operatori di Agesp che proprio stamattina (martedì) erano nei pressi del luogo di abbandono. La segnalazione è arrivata anche al Codacons che ha inviato una diffida al Comune di Busto Arsizio L’ emergenza relativa all’ abbandono dei rifiuti per le strade di Busto Arsizio sta diventando sempre più difficile da gestire per il Comune. Nonostante gli agenti del Nucleo Ambientale siano impegnati nell’ individuazione degli autori dei ripetuti abbandoni di rifiuti, le misure previste e, quando possibile, attuate non sembrano essere sufficienti ad arginare l’ emergenza. E così, nonostante le numerose segnalazioni degli automobilisti di passaggio, in corso XX settembre ristagna una montagna di rifiuti abbandonata da incivili che di certo non fa una bella mostra. Chi viene sorpreso ad abbandonare i rifiuti in luoghi non appositamente predisposti per tale finalità è sanzionato con la multa accompagnata dall’ obbligo di ripulire le aree dove i rifiuti erano stati abbandonati. Per tali ragioni il Codacons diffida il Comune di Busto Arsizio con richiesta di predisporre misure più stringenti contro chi viola il divieto di abbandono di rifiuti in aree non destinate a tale uso, nonché di rafforzare il Nucleo ambientale della polizia locale fornendo maggiori strumenti per l’ esperimento della funzione. Gli operatori di Agesp che abbiamo incontrato questa mattina hanno spiegato che attendono che la Polizia Locale verifichi il possibile autore dell’ abbandono di rifiuti prima di poter intervenire.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox