19 Aprile 2021

Una Discarica abusiva vicino al Marina d’Arechi: “Ancora disastro ambientale”

di Erika Noschese Una discarica a cielo aperto, l’ennesimo disastro ambientale a pochi passo dallo stadio Arechi e dal Marina d’Arechi. Ad accendere i riflettori sull’inciviltà di alcuni salernitani il Codacons Salerno che ha raccolto la segnalazione dell’avvocato Antonio Borrasi circa lo stato di degrado in cui versa la zona nei pressi del Marina d’Arechi e dello stadio comunale. “Il Codacons diffiderà formalmente il sindaco Vincenzo Napoli e denuncerà l’accaduto alla Procura della Repubblica. Stando alla nuova normativa, qui siamo di fronte al reato di disastro ambientale». D’altronde, l’area è pervasa da una puzza nauseabonda: come testimoniato dall’avvocato Marchetti, l’aria è irrespirabile, intrisa del classico fetore del percolato e del marcio, insieme con l’acrore dell’olio per motori e vernici. “Il paesaggio appare collinare ma non c’è niente di naturale. Si tratta di rifiuti interrati su cui la natura ha provato ad avere la meglio, inglobandoli; è chiara a tutti la gravità della situazione”, ha dichiarato il vice presidente del Codacons Nazionale, l’avvocato Matteo Marchetti che invita i cittadini salernitani a segnalare all’associazione di categoria a tutela del consumatore le situazioni di degrado che si presentano, puntualmente, nella città capoluogo. “Garantiremo l’anonimato a chi lo vorrà e daremo spazio a tutti perché abbiamo a cuore le persone: l’esperienza associativa ci insegna che il bene collettivo può essere tutelato solo grazie alla voce dei singoli. Dal canto nostro, faremo l’impossibile per il bene della nostra terra e non tollereremo più il lassismo né la scarsa attenzione della pubblica amministrazione sui problemi della gente”, ha chiarito Marchetti.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox