24 Agosto 2009

Un tetto al montepremi, il Consiglio di Stato decide sulla richiesta Codacons

La pioggia di milioni caduta su Bagnone avrà sicuramente eco domani al Consiglio di Stato: la quarta sezione, presieduta da Gaetano Trotta, dovrà decidere sulla richiesta del Codacons di mettere un freno alla corsa del jackpot imponendo un tetto alle vincite. L’associazione si è rivolta ai giudici amministrativi sperando in una sentenza che recepisca «le speranze di chi ha a cuore la salute sia psicologica che economica dei cittadini».  Il Codacons ritiene «immorale e scandaloso» il montepremi e «pericolosissima la corsa verso l’autodistruzione generata dal miraggio di sistemarsi per tutta la vita». I responsabili dell’associazione avevano chiesto al Presidente della Repubblica di convocare il ministro Tremonti proprio per mettere un argine al jackpot. E chiedono di ripristinare il decreto del 1999 del ministro Visco che fissava un tetto alle vincite, anche aumentandolo a 100 milioni di euro. Nel frattempo consiglia di conservare tutte le ricevute giocate: se il sistema dovesse essere dichiarato illegittimo si potrebbero richiedere indietro le somme giocate. Il «tetto» al montepremi non è l’unica grana legata al concorso. Franco Corbelli, coordinatore del Movimento Diritti Civili, definisce «sospetta e inquietante» la vincita di ieri a Bagnone e ha detto che presenterà un esposto-denuncia alla Procura di Massa Carrara chiedendo di indagare e di acquisire il dischetto con tutte le giocate di questo concorso. Secondo Corbelli «è stato dimostrato, da esperti informatici che si può tecnicamente entrare nel cervellone della Sisal e pilotare dall’esterno le maxi vincite al Superenalotto e che questa operazione è semplice da eseguire per un bravo hacker. Dietro al 6 che risulta centrato in questo paesino più che la fortuna sembra esserci una macriminale. Di quei circa 296 miliardi di vecchie lire temo che a Bagnone non arriverà nulla e non si saprà mai niente. Così come è avvenuto, in passato, per tante altre maxi vincite».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox