14 Novembre 2009

Un premio del Codacons

Un confronto tra Pd e Udc per un’alleanza per le Regionali sembra però ancora aperto. È possibile secondo il segretario regionale Enzo Amendola: «Apprezzo – spiega – le parole di De Mita sulla necessità di una ripresa democratica e di una riorganizzazione del sistema di governo regionale fondato sulla cultura del governo possibile. Sono riflessioni in atto anche nel Pd in vista delle elezioni regionali: vogliamo aprire in questa regione, sulla base di un disegno democratico, un nuovo ciclo politico». Il segno che i democrat contano su un’intesa con i centristi, sperando anche nell’acuirsi delle fratture nel Pdl dopo l’inchiesta su Cosentino. Alleanze, candidature. Temi all’ordine del giorno, lunedì, per la prima riunione della direzione nazionale del Pd. La prima assise dopo il congresso, che ha visto la vittoria di Bersani, per dare un vigoroso colpo d’acceleratore alla campagna elettorale del Pd e del centrosinistra. L’altro appuntamento per i democrat, invece, è per venerdì 20 quando si terrà la prima assemblea regionale del partito. Ma il primo punto di partenza, dopo gli incontri degli ultimi giorni tra i vari rappresentanti dei partiti di centrosinistra, sembrano le primarie. Per parteciparvi, scalda i motori l’assessore Ennio Cascetta mentre il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca continua a ragionare su una discesa in campo ma con liste civiche slegate dal Pd.  E sicuramente anche quest’argomento sarà all’ordine del giorno nella direzione di lunedì dove siede il primo cittadino di Salerno che ieri, rispondendo a distanza all’europarlamentare Luigi de Magistris che faceva notare un suo rinvio a giudizio per alcune varianti al Prg, lancia la provocazione: «Ho deciso – spiega De Luca, che oggi sarà a Napoli per ritirare un premio del Codacons – di pubblicare sul sito del Comune tutti gli atti che riguardano le mie vicende giudiziarie, magari qualcuno avrà interesse a leggerli».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox