11 Luglio 2002

Un piano preparato meticolosamente

LE INDAGINI

Un piano preparato meticolosamente
messo a segno da almeno tre persone




Mani sapienti, strumento di un piano meticoloso. Forse di più persone, lucide e ciniche. Proseguono a ritmo serrato le indagini per dare un nome agli autori dei tre incendi esplosi martedì nella pineta di Castelfusano. E si gonfiano sospetti e polemiche sulle misure di prevenzione e sulla capacità di pronta reazione di fronte a simili disastri.
Si sono spenti gli ultimi fuochi su via del Circuito e in via del Lido di Castelporziano ma per Corpo Forestale, carabinieri e polizia non si è arrestata l?attività investigativa a caccia dei responsabili. Impossibile strappare indizi e indicazioni. La pista più accreditata insegue uno o più criminali che avrebbero usato inneschi a tempo per fare in modo che le fiamme esplodessero quasi contemporaneamente in tre punti diversi del parco. Una strategia lucida nei suoi perversi obiettivi: quelli di colpire lontano dal centro d?avvistamento, là dove era più difficile l?impiego dei mezzi di soccorso.
Ci si interroga anche sulla tempestività dell?intervento. In un?area, quella più pesantemente danneggiata, i vigili urbani sono rimasti a lungo i soli a cercare di tenere sotto controllo l?avanzare delle fiamme. L?allarme, scattato tra le 10,30 e le 11, è giunto alla sala operativa regionale antincendio soltanto alle 12,05. E il primo Canadair ha sorvolato la zona alle 12,45. «E? evidente uno scollamento tra i diversi enti ? polemizza Davide Bordoni, presidente del municipio XIII ? A Regione Lazio e Comune di Roma ho chiesto per venerdì un incontro per evitare conflitti ma anzi per trovare sinergie nuove».
E proprio dal Municipio, appaiato anche dal coordinamento delle associazioni dei consumatori Codacons, arriva il sospetto più pesante: le prese d?acqua antincendio distribuite nella pineta sono tutte funzionanti? «Sono allacciate alle condotte Acea e sarebbero a secco solo nel caso che agli abitanti di Ostia non arrivasse più acqua potabile» replicano dal Campidoglio.
Intanto da ieri pattuglie “anti-piromani“ organizzate dal Commissariato di Polizia di Ostia presidiano con discrezione i viali interni a Castelfusano. Si aggiungono ai 4 auomini che la Forestale invierà a rafforzare la stazione locale dotata sinora di otto agenti.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this