15 Febbraio 2021

Un piano del Comune per ridurre la tassa sui rifiuti

 

FOSSACESIA . Il sindaco Enrico Di Giuseppantonio ha incontrato nella sede comunale Marisa Tiberio, presidente della Confcommercio Chieti, e Vittorio Ruggieri, vice presidente regionale del Codacons Abruzzo. Al centro della riunione, la tassa rifiuti urbani. Fossacesia è stata tra i primi centri abruzzesi ad aver previsto uno sconto del 40% sulla quota variabile della Tari per il 2020 per le attività commerciali del proprio territorio, tenendo conto che la pandemia ha costretto molti esercizi a restare chiusi e quindi a non produrre rifiuti. Un esempio che per Confcommercio e Codacons dovrebbe essere ripreso da tutti gli altri Comuni della regione.
L’incontro tra l’altro scaturisce a pochi giorni dalla diffusione dei dati sul monitoraggio annuale che Confcommercio Abruzzo, di cui Tiberio è vice presidente, ha svolto in ambito regionale e dedicato all’applicazione della Tari in Abruzzo. «Come associazione dei consumatori, abbiamo assunto anche la veste di punto d’ascolto del territorio», afferma Ruggieri, «con diverse aziende che si sono rivolte a noi rappresentandoci l’ingiustizia del dover pagare la Tari anche per i giorni in cui sono stati chiusi a causa della pandemia. Ci siamo quindi attivati anche sulla base del principio comunitario su cui si basa la Tari che “chi inquina paga”». Per il presidente provinciale di Confcommercio, Tiberio, «si deve cercare di estendere l’iniziativa in tutti i centri abruzzesi, coinvolgendo la Regione». Di Giuseppantono a già avuto un colloquio con il presidente dell’Anci Abruzzo Gianguido D’Alberto. Proprio Confcommercio e il Comune hanno stretto una sinergia pensando diversi i progetti che potranno essere realizzati, anche in vista della prossima stagione estiva.
Linda Caravaggio

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox