5 Aprile 2012

«Un milione a vittima» Verso ricorsi in serie

«Un milione a vittima» Verso ricorsi in serie

Omicidio colposo e lesioni gravi: sono i reati ipotizzati nell’ esposto presentato alla Procura di Roma dal Codacons (Coordinamento di associazioni per la difesa dei consumatori) in merito al guasto al Centro di procreazione artificiale del San Filippo Neri di Roma. Lo ha annunciato ieri il presidente Carlo Rienzi, che ha spiegato come lo Stato «non può riconoscere agli embrioni la natura di esseri viventi solo quando si parla di aborto, per poi cambiare linea di fronte alle inchieste di risarcimento in caso di distruzione degli stessi embrioni». «La questione etica su cosa possa rappresentare un embrione non ci interessa – ha messo in chiaro Rienzi -. Sappiamo solo che queste coppie hanno ricevuto un grave danno e noi le difenderemo legalmente». Il Codacons ha anche avanzato richiesta di risarcimenti fino al milione di euro a embrione per il grave danno esistenziale subito dalle coppie. Alla conferenza stampa hanno anche partecipato sette coppie che hanno subito la perdita degli embrioni e che hanno ribadito la fiducia al San Filippo Neri, nonostante l’ incidente, perché «a differenza delle cliniche private non ha mai fatto alcuna speculazione ». Eugenia Roccella, ex sottosegretario alla Salute, ha evidenziato che «con gli ultimi passaggi in Parlamento delle norme per il recepimento di direttive europee in materia di conservazione di cellule e tessuti umani, compresi quindi anche i gameti, sarà molto più difficile che si verifichino casi simili. In commissione Affari sociali della Camera è appena terminata la discussione e con gli ultimi passaggi in Parlamento ci saranno molti più controlli». Un punto di vista condiviso dal ministro della Salute Renato Balduzzi, il quale ha dichiarato al Tg1 che sono necessarie «nuove procedure ». Un’ interrogazione è invece stata depositata in Parlamento dalla senatrice radicale Donatella Poretti per accertare le responsabilità. (Em.Vi.) © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox