25 Gennaio 2010

“Un’ inchiesta sugli alloggi non assegnati”

«Faremo un’ indagine sul perché non siano stati assegnati gli alloggi popolari»: lo ha detto il procuratore capo di Agrigento Renato Di Natale, che coordinata l’ inchiesta aperta dopo il crollo dell’ edificio di piazza del Carmine a Favara. E mentre sono stati fissati per domani i funerali delle due piccole vittime, si allarga la polemica sulle case a rischio in Sicilia. Il Codacons sta studiando una class action per tutti i cittadini siciliani che si trovano in stato di grave pericolo perché abitano in una casa come quella di Favara. Francesco Tanasi, segretario nazionale del Codacons, chiede «l’ intervento dei Prefetti per il controllo delle strutture in tutti i comuni siciliani e per procedere alla messa in sicurezza delle stesse allo scopo di evitare altre tragedie», visto che «ci sono in Sicilia comuni a rischio frana o con costruzioni che rimangono in piedi solo per miracolo».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox