19 Settembre 2019

«Un aiuto alle famiglie in difficoltà» Al via la raccolta di materiale didattico

l’ iniziativa l’ appello di cambia calolzio: «donate quaderni, penne, diari per chi ha bisogno» nel 2018 furono raccolti oggetti per quasi mille euro poi distribuiti con una consegna mirata
Il corredo scolastico per i bambini e i ragazzi che frequentano la scuola – nei vari ordini e gradi – ha un costo non indifferente per le famiglie. Al netto dei libri di testo, l’ acquisto di zaini, quaderni, diari, matite, astucci, pennarelli e via dicendo è un passaggio “doloroso” per tanti nuclei anche calolziesi, che faticando ad arrivare alla fine del mese si trovano nelle condizioni di far quadrare il bilancio anche facendo fronte a queste uscite. Spese rilevanti Per aiutare questi cittadini a superare” indenni” il mese di settembre, che comporta fuoriuscite per diverse centinaia di euro, anche quest’ anno è sceso in campo il gruppo civico Cambia Calolzio, che ha deciso con i propri componenti di attivare una raccolta di materiale didattico da donare ai calolziesi meno abbienti. «Settembre, più degli altri mesi, è economicamente difficile e pesante da affrontare e superare per molte famiglie – ha commentato Diego Colosimo -. Non solo per le salate bollette in arrivo, ma ancor più per il cosiddetto “caro scuola”. L’ Osservatorio Nazionale Federconsumatori e il Codacons in questi giorni hanno segnalato che mediamente, tra corredo scolastico e libri, si dovranno sborsare circa mille euro per alunno. Una somma importante per tante famiglie anche a Calolziocorte». Il bilancio del passato Ecco perché si è deciso di riproporre l’ idea, premiata dall’ adesione di tante persone, lanciata nel settembre 2018. «L’ anno scorso abbiamo raccolto, con la partecipazione e il sostegno di molti cittadini, materiale scolastico per ben 933 euro, che è stato consegnato alla autorità scolastica per una distribuzione mirata nei casi di bisogno. Anche quest’ anno abbiamo deciso di riproporre una campagna di solidarietà che ci vede lanciare un appello a tutti i cittadini, che possono e vogliono farlo, a donare del materiale didattico (quaderni, pennarelli, carta fotocopie, copri quaderni, album disegni ecc) che poi verrà consegnato l’ Associazione San Vincenzo di Calolziocorte». Il materiale potrà essere consegnato dal 21 al 28 settembre in questi centri di raccolta: Edicola Manzoni (via Calvi), Cip e Ciop (viale Marconi), Libreria Il Viaggiatore leggero (via XXIV Maggio). «Cambia Calolzio, con queste piccole azioni, vuole portare all’ attenzione dell’ opinione pubblica l’ esigenza di investire sulla scuola per dare ai nostri figli un futuro più sereno. Per far questo occorre mettere in campo la solidarietà per le famiglie in difficoltà e più risorse per i nuclei familiari per far fronte alle spese che sostengono per lo studio».
christian dozio

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox