27 Novembre 2002

UMTS: SPOT DI GASPARRI A FAVORE DEI TELEFONINI DELLA TERZA GENERAZIONE?

    UMTS: SPOT DI GASPARRI A FAVORE DEI TELEFONINI DELLA TERZA GENERAZIONE? PUBBLICITA` INGANNEVOLE MINISTERIALE O INDENNIZZO TARDIVO PER LE LICENZE TROPPO CARE? L?ICONA DEI CONSUMATORI SI DOMANDA: PERCHE? NON INTERVIENE L?ANTITRUST?

    DOPO AVER SVENTRATO I COMUNI CON IL SUO DECRETO POSANTENNE GASPARRI SI METTE ANCHE A “VENDERE“ I TELEFONINI
    CON I NUOVI VIDEOTELEFONI TELEFONATE SOLO DA FERMI: SE SI ENTRA NEL GPRS LA LINEA CADE

    Secondo l?ICONA (ossia l?Intesa dei consumatori per l?ambiente, di cui fanno parte ADOC, ADUSBEF, CODACONS, FEDERCONSUMATORI, LAUT, VERDI COLOMBA, CASA DEL CONSUMATORE, COMITATI ROMA NORD, MOVIMENTO PER LA PACE ALDO CAPITINI) la telefonata di ieri, fatta dal Ministro per le comunicazioni Gasparri a Il Sole 24 ore è stata una delle più forti pubblicità gratuite all?Umts e agli apparecchi che stanno per essere lanciati sul mercato (e che già qualche azienda consente di prenotare).
    Ma il Ministro, che con il suo decreto ha dato il via libera ad antenna selvaggia, forse non sa che questi telefonini di terza generazione potrebbero rivelarsi un vero bidone. Un noto settimanale ha infatti svolto di recente un?indagine secondo cui : ?? se si comincia a parlare quando si è sotto la copertura della rete Gprs e ci si sposta (magari in macchina) sotto la rete Umts la telefonata continua, ma se si inizia a parlare quando ci si trova sotto la copertura Umts e si entra in un`area Gprs, la linea cade e occorre ricomporre il numero. Un`altra caratteristica dei videofonini è che «consumano», come dicono i tecnici, molta banda: in altre parole, se molti clienti si trovano all`interno della copertura di una stessa antenna e decidono contemporaneamente di fare una videochiamata, non tutti ci riusciranno?.

    Il bravo Gasparri, quindi, ha fatto enorme pubblicità gratuita ad un servizio che potrebbe anche rivelarsi una bufala che farà perdere milioni di euro ai consumatori italiani. E a questo punto l?ICONA, si domanda: Perché l?Antitrust non interviene? Può un Ministro della Repubblica fare una pubblicità di questo tipo a un prodotto senza mettere sull?avviso gli utenti, come prevede il Decreto Legge n. 24 del 2002, circa gli effetti dannosi dello stesso?
    Intanto le 30000 prenotazioni per il nuovo servizio giunte a ?3? vengono spacciate per un successo commerciale mentre sono quasi meno dei dipendenti che la nuova società di telefonia ha nel mondo…..in pratica nessuno ancora ha prenotato il videofonino perchè gli italiani sono intelligenti e non si fanno prendere per il bavero né da un ministro commerciante né da un gestore che sta tentando in tutti i modo di appropriarsi delle tredicesime degli italiani.

    E se proprio vogliamo dare i numeri, basta citare quelli relativi al Giappone: da marzo a oggi rispetto a una previsione di 1,5 milioni di clienti, gli abbonati sono stati poco più di 150 mila.
    Se non è un flop questo…



    Intesa

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox