10 giugno 2018

Umbra Acque, formate 24 figure per gestire ricorsi e reclami, impegno comune con i consumatori

Nei giorni 4 e 5 giugno presso la sede di Perugia dell’ AURI, Umbra Acque ha promosso, in collaborazione con Consumer’ s Forum, un corso di 14 ore, come previsto dalla normativa, per la formazione di conciliatori abilitati alla negoziazione paritetica, rivolto ai dipendenti della società e ai rappresentanti delle associazioni dei consumatori. Sono state formate ed abilitate 24 figure (16 designate dalle associazioni e 8 individuate da Umbra Acque) per risolvere controversie con clienti che, avendo presentato reclamo, non hanno ricevuto risposta dalla società o l’ hanno ritenuta insoddisfacente. L’ ADR (alternative dispute resolution) è un istituto già in uso nel settore elettrico che diventerà obbligatorio nel settore idrico dal primo luglio del 2019. Umbra Acque ha voluto anticipare tali obblighi con l’ obiettivo di promuovere lo sviluppo della cultura conciliativa a livello locale e attraverso l’ accordo del 6 marzo scorso con le Associazioni dei Consumatori (Adiconsum, A.Di.C., Cittadinanzattiva, Codacons, Confconsumatori, Adoc, Legaconsumatori, Movimento Consumatori, Unione Nazionale Consumatori, Assoconsum) ha aderito al protocollo dell’ organismo ADR Acea-Associazioni dei Consumatori.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this