31 Dicembre 2001

ULTIME LIRE A LAVAVETRI, PRIMI EURO PER CAFFE`

Previsti ribassi e rincari. Sondaggio fra consumatori anche a Bari

Sigarette, gli euroritocchi

Ultime lire ai lavavetri, primi euro al caffè

ROMA Anno nuovo, moneta nuova e prezzi nuovi per sigari e sigarette. Si tratta, per la verità, di euro-adeguamenti legati all`arrivo della moneta unica, ma in qualche caso i «ritocchi» (in un senso o nell`altro) sono assai consistenti: per due marche, Chesterfield e Camel, si legge sul sito della Fit (la Federazione italiana dei tabaccai) che anticipa le nuove disposizioni che saranno pubblicate oggi sulla Gazzetta Ufficiale, i ribassi sono addirittura di 900 lire e 998 lire a pacchetto (dalle attuali 5.700 e 5.800 lire passeranno entrambe a 4.802 lire, pari a 2,48 euro). Le Rothmans saranno ritoccate di 200 lire (da 5.600 a 5.809 lire, cioè 3 euro), le Gauloise di 44 lire (da 4.700 a 4744 lire).

Si tratta, però, di eccezioni: la maggior parte della marche nazionali ed estere adegueranno i listini nell`ordine delle 10-20 lire a pacchetto, con punte di 50 lire. Le italiane Ms saliranno a 4.221 lire (corrispondenti a 2,18 euro) dalle precedenti 4.200 lire; le Marlboro da 5.800 lire a 5.809 lire (3 euro esatti). Cinquanta lire in più invece per le Merit: da 5.700 lire si salirà a 5.751 (2,97 lire). Le Gauloise saliranno di 44 lire (da 4.700 a 4744 lire, 2,45 euro).


ULTIME LIRE A LAVAVETRI, PRIMI EURO PER CAFFE`

– Gli italiani regaleranno gli ultimi spiccioli di lira a lavavetri, barboni e mendicanti, mentre i primi euro in tasca saranno spesi in caffè, cappuccini e sigarette, anche se saranno molti coloro che lo custodiranno con cura, mettendolo da parte come un talismano portafortuna.
A svelare generosità e superstizione degli italiani è un sondaggio del Codacons che ha effettuato un`indagine telefonica su 500 consumatori nelle città di Roma, Milano, Torino, Perugia, Catania, Bari, Salerno e Firenze per testare il grado di preparazione degli italiani alla moneta unica e per conoscere come spenderanno i primi euro. Ben 400 persone hanno saputo convertire correttamente il valore di un euro in lire (80%), mentre il 65% ha affermato di aver ricevuto notizie e nozioni fondamentali sull`euro presso gli sportelli bancari o postali, oppure facendo la spesa al supermercato.

Come utilizzeremo invece le ultime lire? In modo molto generoso, sostiene il 78% degli intervistati (390 persone): regalate a lavavetri, mendicanti, barboni oppure devolute a enti e iniziative di beneficenza. A tutto vantaggio delle persone povere che vedranno aumentare le proprie disponibilità in concomitanza con l`arrivo della nuova moneta. Il 60% degli interpellati metterà poi da parte la prima moneta come un talismano portafortuna, emulando cosi il famoso Paperon de Paperoni. I primi euro in tasca saranno invece destinati quasi totalmente(90%) per caffè, sigarette, cappuccini e giornali (questi ultimi però solo da 2 gennaio).

    Aree Tematiche:
  • EURO
Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox