23 Luglio 2017

Twiga e Augustus i più costosi Versilia in testa al lusso in spiaggia

IL PRIMATO, sancito dai dati del Codacons, appartiene al Twiga beach di Marina di Pietrasanta. La formula «presidential gazebo» le è valsa infatti il titolo di spiaggia più costosa d’ Italia con i suoi 1.000 euro al giorno. Tutto questo in una classifica che vede la Versilia capitale assoluta delle spiagge d’ oro, dato che al quinto posto c’ è l’ Augustus hotel di Forte dei Marmi (290 euro al giorno), mentre la seconda, terza e quarta piazza sono occupate rispettivamente dall’ hotel Excelsior di Venezia (410 euro), l’ hotel Romazzino di Porto Cervo (400 euro) e l’ Eco del mare di Lerici (300 euro). IL GAZEBO «presidenziale» del resort beach di Flavio Briatore, dove con 1.000 euro al giorno forniscono due letti marocchini, tavolo centrale, quattro lettini e possibilità di avere televisione e musica, ha però una caratteristica: non è sul listino prezzi. «E’ una situazione fuori listino – spiega infatti il general manager del Twiga beach Mario Cambiaggio – nel senso che non è in vendita. Il gazebo viene dato in via esclusiva e poche volte nell’ arco della stagione». Nella lista fornita dal Codacons viene riportato anche il costo del noleggio delle altre due formule: l’«arabian gazebo» (400 euro), con due lettoni marocchini con materasso, due lettini, due sdraio, una sedia da regista e un tavolo, e il «classic gazebo» (300 euro) con due lettini, due sdraio, una sedia da regista e un tavolo centrale. «Sono tariffe che sono in vigore da parecchi anni – prosegue Cambiaggio – e pertanto non c’ è nulla di nuovo». In realtà qualcosa si è mosso, in positivo: il numero sempre più alto di clienti che sbarcano a Marina di Pietrasanta per una tenda al Twiga. Cambiaggio conferma e illustra l’ identikit del cliente-tipo. «Ho notato un considerevole aumento dei flussi di clientela – spiega – e questo è dovuto sia a uno ‘zoccolo duro’ su cui per fortuna possiamo sempre contare sia alla registrazione di molte richieste da parte di persone nuove. Per il 50% si tratta di italiani provenienti per lo più da Lombardia, Emilia Romagna, Firenze, Prato e Pistoia, mentre l’ altro 50% è composto da stranieri, in larga maggioranza russi, arabi e messicani». Discorso a parte la clientela vip: ieri si sono visti il patron Briatore e ospiti fissi quali Daniela Santanchè e altri personaggi. «Ogni giorno viene qualcuno di nuovo e conosciuto dal pubblico televisivo – conclude Cambiaggio – e alcuni di loro a volte si fermano anche per una settimana». Per gli eventi clou, infine, non resta che aspettare agosto, quando dietro la consolle ci saranno l’ imprenditore più noto del web Gianluca Vacchi (il 4 agosto) e il dj di fama mondiale Bob Sinclair l’ 8 agosto. Daniele Masseglia.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox