20 Gennaio 2009

TV: FIORELLO VERSO SKY, IL CODACONS ATTACCA LA RAI

     
    PERDITA GRAVE PER L’AZIENDA CHE SPRECA SOLDI IN PROGRAMMI “FLOP”
      L’ASSOCIAZIONE PRESENTA UN’ ISTANZA D’ACCESSO SUI COMPENSI ELARGITI A FABIO FAZIO

     
     
    Il Codacons critica fortemente la Rai che, stando alle indiscrezioni di queste ore, rischierebbe seriamente di perdere un artista capace di ascolti elevati come Fiorello, sempre più in quota Sky.
    “Sa davvero Fiorello passerà a Sky sarà una grave perdita per l’azienda – spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – perdita che si aggiunge agli sprechi già da noi denunciati nel 2007, e legati ad alcune trasmissioni flop della seconda rete come “Balls of steel” (che sarebbe costata 2,9 milioni di euro), “Votantonio” (1,35 mln di euro), “Wild West” (1,47 mln di euro), ecc., trasmissioni che hanno fatto registrare ascolti bassissimi”.
    Ma l’associazione vuole fare luce anche sui costi della terza rete: “Riteniamo necessario presentare una istanza d’accesso alla Rai – sostiene il Codacons – per conoscere, sulla base delle sentenze del Tar e del Consiglio di Stato che ci permettono di fare i conti in tasca alla Rai, a quanto corrisponda il cachet effettivo di Fabio Fazio, e se siano vere o meno le voci che parlano di 600.000 euro che l’azienda elargirebbe al conduttore per 4 serate speciali, tipo Sanremo, al di fuori di “Che tempo che fa”; trasmissione, quest’ultima, per cui riceverebbe già un compenso di 600.000 euro e che la Rai paga come format già ad una società esterna”.

     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox