3 Marzo 2015

Tutti i politici con il vizietto del volo blu Criticati, indagati, ma mai condannati

Tutti i politici con il vizietto del volo blu Criticati, indagati, ma mai condannati

• Il premier è fraccomodo. Ma tanti come lui, tanti prima di lui. L’ atterraggio d’ emergenza per l’ elicottero di Matteo Renzi, in viaggio da Firenze a Roma, dopo l’ iniziale preoccupazione ha scatenato soprattutto polemiche. Il presidente del Consiglio, infatti, è recidivo. Nel dicembre scorso, Renzi a sciare a Courmayeur andò con un costoso volo di Stato. Un scelta apparsa subito in contrasto con la sua ipotetica linea del taglio ai costi della politica. Ma se è vero che ieri i social network si sono «accesi» alla notizia di un Renzi che ci ricasca, i precedenti simili non mancano. Il più recente riguarda il ministro della Difesa, Roberta Pinotti. Nel settembre scorso i parlamentari del M5S l’ accusano di aver usato un Falcon dell’ Aeronautica militare per tornarsene a casa a Genova. Da quila denuncia alla procura e alla Corte dei Conti e poi la controdenuncia dell’ Aeronautica che nega la circostanza spiegando che, in realtà, si trattava di «un volo di routine Michela Vittoria Brambilla, all’ epoca sottosegretario alla presidenza del Consiglio. Per lei un volo di Stato per partecipare al Forum europeo sul turismo a Bordeaux. La stessa Brambilla, anni dopo, siamo nel 2014, viene indagata per peculato e abuso d’ ufficio. L’ accusa: aver utilizzato impropriamente, nel 2009 e 2010, due elicotteri dei carabinieri. «Processata», viene «assolta» dalla Camera dei deputati, che vota contro l’ autorizzazione a procedere. Nel 2007 sono Francesco Rutelli e Clemente Mastella, ri spettivamente ministro dei Beni culturali e della Giustizia, a volare fino a Monza con un volo di Stato per il Gran Premio di F1. Spiegazione? Dovevano partecipare alla premiazione. Nel 2011 è invece l’ allora ministro della Difesa, Ignazio La Russa, a prendere un «volo blu» per Milano. Per andare a vedere la partita dell’ Inter, accusano da più parti. Falso, replica La Russa, che sostiene di essere salito su un volo da tempo programmato e proveniente dall’ Afghanistan solo per tornare a casa. È invece il Codacons a presentare un esposto, poi archiviato, contro il presidente della Camera, Laura Boldrini, per un viaggio in Sudafrica, su un volo di Stato, insieme al compagno. La stessa Boldrini sale su un «aereo blu» per volare fino a Bari a una manifestazione delle Forze Armate. Nel 2004 èl’ europarlamentare, Paolo Cirino Pomicino, a organizzare un mega -volo di Stato da Strasburgo a Roma sul quale salgono un ventina di europarlamentari. Altra generazione, altro stile.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox