fbpx
24 Maggio 2007

TURISMO: ISTAT; CROLLA A PASQUA ATTIVITA` ALBERGHI, -12,4%

CODACONS: COLPA DEL CARO TARIFFE. PREVISTA UNA DIMINUZIONE DEI TURISTI IN ITALIA ANCHE PER L?ESTATE 2007 GLI ITALIANI PREFERISCONO METE STRANIERE A PREZZI PIU? COMPETITIVI: EGITTO, TUNISIA E GRECIA I PAESI PIU? CONVENIENTI








Il calo delle presenze dei turisti in Italia nel periodo di Pasqua è da attribuire unicamente alle tariffe eccessivamente elevate di alberghi e strutture varie. Lo afferma il Codacons, commentando i dati Istat che vedono negli alberghi italiani un calo del 12,4% negli arrivi e del 10,4% nelle presenze.

I turisti, particolarmente gli italiani, hanno scelto l?estero come meta di vacanze nel periodo pasquale, specie Egitto e Tunisia, grazie ad offerte all inclusive altamente competitive.

La situazione non cambierà per l?estate 2007 ? afferma Telefono Rosso, lo sportello del Codacons dedicato alle vacanze ? Prevediamo una diminuzione delle presenze di turisti sia italiani che stranieri nel nostro paese nel periodo giugno-settembre, turisti che preferiranno paesi stranieri come Grecia, Egitto, Marocco, Tunisia, Croazia, Mar Rosso, Spagna. Questo perché ? spiega il Presidente di Telefono Rosso/Codacons, Carlo Rienzi ? alberghi, ristoranti e villaggi italiani applicano tariffe sempre più elevate, e sempre più elevato è il costo della vita nel nostro paese, a differenza delle località di vacanza straniere, che riescono a mantenere stabili se non in discesa i prezzi di offerte all inclusive garantendo un servizio altamente competitivo.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox