1 Dicembre 2008

TURISMO: CROLLANO LA PARTENZE DEGLI ITALIANI SOTTO NATALE

    VIAGGI IN CALO DEL 15% RISPETTO LO SCORSO ANNO. PESA LA CRISI ECONOMICA E GLI ATTENTATI DI MUMBAI

     
    “Telefono Rosso”, il dipartimento del Codacons dedicato alle vacanze degli italiani, diffonde oggi le previsioni circa la propensione ai viaggi durante il periodo delle festività natalizie da parte dei cittadini.
    “In base alle nostre stime – spiega il Presidente Carlo Rienzi – quest’anno si registrerà un crollo delle partenze rispetto lo scorso anno, stimabile in un calo di circa il 15%. Solo 6,8 milioni di italiani si metteranno in viaggio a Natale, contro gli 8 milioni del 2007, e i più colpiti saranno i viaggi all’estero. A pesare sulle scelte dei cittadini in primo luogo la crisi economica in atto, che ha impoverito i bilanci e contribuito a generare un clima di sfiducia, cui si aggiunge – prosegue Rienzi – la rinnovata paura di attentati, a seguito dei fatti di Mumbai e della Thailandia”.
    Ma dall’analisi di Telefono Rosso/Codacons emergono altri dati interessanti.
    Chi deciderà di recarsi all’estero, ridurrà il proprio budget, spendendo una media di 600 euro procapite (nel 2006 la spesa era di quasi 800 euro); a diminuire, inoltre, sarà la durata media delle vacanze, che si attesteranno su una media di 5 giorni contro i 7 del 2006.
    Tra le mete estere preferite dagli italiani per le vacanze di Natale 2008 – conclude Telefono Rosso/Codacons – troviamo Caraibi, Mar Rosso e Maldive, seguite dalla montagna, Svizzera e Austria in testa.
     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox