14 Ottobre 2020

TURISMO: CON COVID SOLO 60% IN VACANZA D’ESTATE

     

    CODACONS: CONFERMATO NOSTRO ALLARME. BONUS VACANZE NON HA AIUTATO TURISMO E SI E’ RIVELATO UN FLOP

    ORA SUBITO MISURE URGENTI PER SALVARE SETTORE

    L’indagine realizzata da Unioncamere e Isnart sull’impatto dell’emergenza Covid sulle vacanze estive degli italiani nel 2020 conferma in pieno gli allarmi e i dati forniti dal Codacons circa la riduzione del numero di cittadini in villeggiatura, e il totale fallimento del bonus vacanze.
    “Solo il 60% dei cittadini è andato questa estate in vacanza, e l’indagine conferma non solo le mete indicate dal Codacons come destinazioni preferite dagli italiani (Puglia, Campania, Sicilia) ma anche la riduzione dei giorni di villeggiatura – spiega il presidente Carlo Rienzi – Quello che la ricerca però non dice, è che alberghi e strutture ricettive hanno boicottato il bonus vacanze, che si è rivelato a tutti gli effetti un flop, ostacolandone l’utilizzo da parte delle famiglie e di fatto impedendo a molti italiani di utilizzare l’incentivo per i propri soggiorni, con effetti negativi sul turismo”.
    “Gli allarmi delle organizzazioni di settore circa la crisi del turismo si moltiplicano di giorno in giorno, e servono misure urgenti per salvare il comparto e migliaia di aziende che vi lavorano – prosegue Rienzi – Per questo chiediamo di incentivare gli italiani a viaggiare nel nostro paese, attraverso una campagna di sconti e promozioni che interessi tutti gli aspetti di una vacanza, dai trasporti ai pernottamenti, passando per escursioni, visite e noleggi”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox