16 Giugno 2015

Truffa S.Raffaele:Codacons,parte civile,chiesti risarcimenti

Truffa S.Raffaele:Codacons,parte civile,chiesti risarcimenti

(ANSA) – MILANO, 16 GIU – Il Codacons si costituirà parte offesa per conto degli utenti della sanità italiana nel procedimento aperto dalla Procura di Milano, che vede 9 indagati per una presunta truffa da 28 milioni di euro ai danni del Servizio Sanitario Italiano. “Se le accuse mosse dalla Procura troveranno riscontro, ci troveremmo di fronte ad un danno immenso per la collettività – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Da anni infatti i cittadini sono colpiti dai tagli nel settore della sanità, che riducono servizi e prestazioni nell’ottica di un contenimento di spesa. Una truffa a danno del SSN così come ipotizzata dalla magistratura, avrebbe effetti diretti sugli utenti, perché distrarrebbe in modo illegittimo risorse destinate alla collettività”. Per tale motivo il Codacons si costituirà parte offesa nel procedimento, e chiederà un risarcimento nei confronti di coloro che saranno ritenuti responsabili di reati a danno della sanità italiana. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox