15 Giugno 2001

Troppe sigarette: Muore di tumore«Paghi il Monopolio»

I FAMILIARI: TROPPE SIGARETTE
Muore di tumore

«Paghi il Monopolio»

Muore di tumore, «per le troppe sigarette», sostengono i familiari che citano l?Ente Tabacchi Italiano per miliardi di danni. Si tratta della prima causa in Italia per i danni da fumo che sarà discussa oggi dalla Corte d?appello civile di Roma. Una causa intentata dagli eredi della persona deceduta e dal Codacons, rappresentati dall?avvocato Marco Ramadori. In Italia non esistono ancora precedenti giurisprudenziali di condanne dei produttori di tabacco che, secondo i dati forniti dall?Associazione per la tutela dell?ambiente e dei diritti dei consumatori, sarebbero responsabili della morte di 90 mila italiani ogni anno.

La storia del signor Cornelio Schiaratura – questo il nome dell?uomo morto all?età di 69 anni – richiama da vicino quella di Richard Boeken, a cui una giuria di Los Angeles, solo qualche giorno fa, ha riconosciuto un risarcimento record di 6 miliardi e 500 milioni contro la Philip Morris. «Il signor Schiaratura, come Boeken, aveva iniziato a fumare da adolescente – spiega l?avvocato Ramadori – ma solo negli ultimi anni, si era reso conto del pericolo di morte a cui andava incontro. Troppo tardi per poter evitare l?insorgenza del tumore».
Ma ora la famiglia – appoggiata dal Codacons – ha deciso di farsi pioniera in Italia di questa campagna contro il fumo, in nome della difesa della salute dei cittadini. «In primo grado – prosegue ancora il legale – il Tribunale ci respinse il ricorso. Ora ci siamo appellati, chiedendo che venga ammessa la perizia medica che ci consentirebbe di dimostrare che il signor Schiaratura è morto effettivamente per fumo, come dimostrano le consulenze che abbiamo già fatto privatamente». Se la Corte d?appello oggi ammettesse questa consulenza, come sostiene l?avvocato, «sarebbe già una grande vittoria». Rappresenterebbe infatti la giusta premessa per poter chiedere il risarcimento dei danni.
Ma la battaglia del Codacons continua: l?associazione è infatti in procinto di presentare, davanti al Tribunale civile della capitale, la prima di una serie di cause collettive contro l?Ente Tabacchi Italiano e contro le multinazionali del tabacco, per ottenere il risarcimento dei danni fisici, biologici e morali provocati da quella che l?associazione definisce una «strage legale».

    Aree Tematiche:
  • FUMO
Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox