8 Novembre 2011

Trony, Codacons: "I 110mila euro per risarcire i cittadini"

Trony, Codacons: "I 110mila euro per risarcire i cittadini"

La decisione di destinare i 110mila euro di risarcimento messi a disposizione da Trony per pagare gli straordinari ai vigili urbani e per migliorare la viabilità della zona di Ponte Milvio, non piace affatto al Codacons. Ieri, dopo l’annuncio dell’azienda di risarcire per i danni causati lo scorso 27 ottobre in occasione dell’inaugurazione del punto vendita, il sindaco Gianni Alemanno ha spiegato che "20mila euro saranno per gli straordinari della polizia di Roma Capitale e 90mila andranno per gli interventi che servono nella zona e per il mercato rionale di Ponte Milvio". Se per il primo cittadino "è la fine di questa vicenda in cui, per un’errata valutazione fatta dall’impresa rispetto all’impatto che l’attività avrebbe avuto sulla città e sul quartiere, si è generato il noto disagio che abbiamo dovuto affrontare", l’associazione dei consumatori ha invece tutt’altre intenzioni.
L’OPINIONE – “Se sarà confermata la scelta del Comune di Roma, la somma stanziata da Trony non andrebbe ai cittadini ma alla città, e i danni e i disagi subiti dagli utenti rimarrebbero impuniti – afferma il Presidente Carlo Rienzi – Riteniamo che questi 110mila euro debbano essere interamente destinati a indennizzare i singoli cittadini che hanno subito danni materiali a causa dell’apertura del megastore, e non a migliorare la viabilità di Ponte Milvio, provvedimento che di fatto apporterebbe indubbi benefici alla stessa catena commerciale. Senza contare che gli straordinari dei vigili sarebbero stati comunque da pagare, dal momento che è un dovere remunerare prestazioni straordinarie di tale tipo”.
L’APPELLO – “Rivolgiamo oggi un appello al sindaco Gianni Alemanno, affinché riveda la sua decisione, preoccupandosi prima dei cittadini e poi delle strade – prosegue Rienzi – In caso contrario, sarà inevitabile una raffica di cause in tribunale contro Trony e contro i responsabili dei disagi, da parte di automobilisti e utenti che il 27 ottobre scorso hanno subito danni”.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox