9 Gennaio 2017

Tribunale civile Milano condanna Formigoni: diffamò il Codacons

    Tribunale civile Milano condanna Formigoni: diffamò il Codacons
    Dovrà risarcire 4mila euro. Lo scontro su filtri antiparticolato

       

    Milano, 9 gen. (askanews) – Il tribunale civile di Milano ha condannato il senatore di Area Popolare Roberto Formigoni a risarcire quattromila euro (oltre le spese legali) al Codacons per diffamazione. La vicenda si riferisce ad uno scontro sui filtri antiparticolato per le auto Diesel: all’ associazione che sottolineava che l’ uso dei filtri non avrebbe prodotto effetti antinquinanti e poteva addirittura essere controproducente, l’ allora presidente di Regione Lombardia, Formigoni replicò che “il Codacons mi sembra un covo di ignoranti, è il solo a non sapere che i filtri antiparticolato sono l’ unico ritrovato ultramoderno in grado di abbattere le polveri sottili”, affermazioni che il giudice ha ritenuto “lesive della reputazione e dell’ onore dell’ associazione”. In una nota il Codacons ha spiegato “che le proprie affermazioni riguardanti questi filtri si basavano su approfonditi studi scientifici di settore, condotti da studiosi di spicco tra i quali il direttore scientifico del laboratorio Nanodiagnostics di Modena, Stefano Montanari”. “A fronte di tali affermazioni, Formigoni – ha spiegato invece il Tribunale – non ha mai provveduto a verificare l’ autenticità del fatto posto a fondamento della critica formulata, limitandosi piuttosto ad un’ aggressione del tutto gratuita dell’ onore e della reputazione dell’ ente destinatario della suddetta critica”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox