17 Ottobre 2002

TRENO DERAGLIA IN PUGLIA: IL CODACONS CHIEDE DI ACCERTARE LE RESPONSABILITA?

    TRENO DERAGLIA IN PUGLIA: IL CODACONS CHIEDE DI ACCERTARE LE RESPONSABILITA? E VERIFICARE LE OPERE DI MANUTENZIONE EFFETTUATE SULLA LINEA I PASSEGERI DEL TRENO COINVOLTO NELL?INCIDENTE POSSONO RIVOLGERSI ALL?ASSOCIAZIONE PER OTTENERE IL RISARCIMENTO DEI DANNI, ANCHE QUELLI DA “PAURA“






    Una delle carrozze passeggeri dell`Espresso 901 Torino-Lecce sarebbe uscita questa mattina dai binari quando il convoglio era a qualche chilometro dalla stazione di Brindisi. A bordo nessuno – a quanto si è saputo – né tra i passeggeri né tra il personale sarebbe rimasto ferito. Il traffico ferroviario avrebbe però subito pesanti ripercussioni.

    Il CODACONS chiede alle Fs e ai magistrati di accertare con severità i fatti e le responsabilità connesse al deragliamento, verificando anche la manutenzione effettuata sulla linea protagonista dell?incidente, a quando risalga l?ultimo controllo sullo stato dei binari e soprattutto se in passato siano stati segnalati dagli stessi macchinisti problemi e difetti della linea teatro della vicenda.

    Il Codacons invita inoltre i passeggeri dell?Espresso 901 a rivolgersi all?associazione per far valere i propri diritti e ottenere il risarcimento dei danni subiti. Non sono quelli materiali, ma anche quelli ?da paura?. Già in passato, infatti, il Codacons ha fatto ottenere ad alcuni utenti coinvolti in un guasto ferroviario dei sostanziosi risarcimenti, solo per la paura che gli stessi hanno provato a seguito dell?incidente.

    E, conclude il Codacons, è innegabile che un incidente di questo tipo, con il deragliamento di una carrozza, abbia impressionato fortemente i cittadini a bordo del treno, anche a seguito della triste vicenda di Messina.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox