14 Maggio 2010

Treni ancora in ritardo e pendolari infuriati

QUARTO D’ ALTINO. Nuovamente ritardi sulla tratta Trieste-Quarto d’ Altino. A segnalare il disservizio è per l’ ennesima volta l’ instancabile Luciano Ferro, portavoce dei pendolari e responsabile del Codacons altinate. «Il treno delle 19.24 in partenza ieri sera dalla stazione di Quarto e diretto a Venezia, alle 19.20 aveva già 30 minuti di ritardo. E così chi come me doveva fare la notte in ospedale o recarsi al lavoro, nella maggior parte dei casi timbrare un cartellino, ha dovuto tornare indietro, prendere l’ auto pagare di tasca propria e pure comperarsi un biglietto per prendere l’ autobus a Tessera, visto che andare a Venezia in auto è impossibile per via del parcheggio. Non solo treni soppressi e ritardi, pendolari che devono fare il viaggio schiacciati come sardine come due settimane fa». Non è la prima volta che i viaggiatori protestano per via dei ritardi e dell’ impossibilità di trovare un posto a sedere. Tra le richieste anche le pensiline per ripararsi dal vento e dalla pioggia, mai realizzate. (m. a.)

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox