27 Luglio 2009

TREMILA E SEICENTO I PASSEGGERI DIMENTICATI

RIAPERTURA DELL’AEROPORTO DI SALERNO-PONTECAGNANO DIFFIDENZA DA PARTE DEI VECCHI VIAGGIATORI “APPIEDATI” DALLA GAN E DALLA ORIONAIR

Riapre oggi l’aeroporto di Salerno “Costa d’Amalfi”. Lo scalo salernitano, così come siglato dall’accordo con Air Dolomiti, vedrà attivi i voli di linea per Verona dal 27 luglio al 23 ottobre 2009.

“La speranza è che questa volta l’aeroporto funzioni davvero e non si riveli più uno scalo “fantasma”. È ciò che afferma il presidente del Codacons Campania Enrico Marchetti, il quale prosegue: nel 2008 i passeggeri che avevano prenotato ed acquistato i biglietti per i voli poi soppressi ingiustificatamente, ancora adesso attendono il rimborso dei biglietti ed il risarcimento dei danni. Inutili infatti sono state le richieste di rimborso inoltrate alla G.A.N. ed è per questo che il CODACONS- attraverso i suoi legali Raffaella D’Angelo, Matteo Marchetti, Maria Cristina Rizzo ha avviato una serie di azioni a favore di tutti i passeggeri che si sono rivolti all’associazione; in particolare è stata inoltrata una denuncia penale per interruzione di pubblico servizio, e naturalmente le azioni di rimborso e risarcimento danni (attualmente in attesa dinanzi di sentenza dinanzi ai Giudici di Pace); è stata poi inoltrata istanza di accesso all’Enac per accertare se l’aeroporto di Costa d’Amalfi possedeva tutti requisiti previsti dalla legge.

Il CODACONS si augura che gli utenti non siano più illusi e che i voli non vengano nuovamente soppressi e soprattutto che i viaggiatori vengano rimborsati quanto meno dei biglietti aerei non utilizzati. Ciò darà loro fiducia in merito ad un aeroporto che “stenta a decollare”.

Presidente Codacons Campania

Prof. Enrico Marchetti

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this