5 Gennaio 2005

Tre minuti di silenzio per le vittime

RAVENNA – Giornata di raccoglimento per ricordare le vittime del maremoto che ha colpito il sud est asiatico. La presidenza dell?Unione europea ha proclamato per oggi un giorno di lutto, invitando a sospendere ogni attività per tre minuti a partire dalle 12. Sindaco e Giunta saranno in piazza del Popolo per rendere omaggio alle migliaia di persone decedute a causa degli effetti del sisma. ?Invito i consiglieri comunali e tutta la cittadinanza – ha dichiarato il sindaco Vidmer Mercatali – a condividere con noi questo momento, in favore delle vittime dell?immane tragedia, che ha colpito tutto il mondo. Fermiamoci tutti, nelle case, negli uffici, nelle imprese, nei negozi, per tre minuti. Uniamoci in piccolo gesto di testimonianza del dolore e della solidarietà della città tutta?.Il capogruppo di Lista per Ravenna, Alvaro Ancisi ha redatto un?interpellanza per destinare fondi per la solidarietà internazionale. Tale programma, secondo Ancisi, andrebbe coordinato dal servizio delle Politiche di sostegno e dall?assessorato per la Pace. Il finanziamento potrebbe arrivare dai capitoli di spesa dedicati alle attività internazionali, nel 2004 pari a 43.993 euro. Di questi, sempre secondo Ancisi, almeno 30 mila potrebbero essere impegnati per l?Asia.Per agevolare la massiccia mobilitazione e le iniziative spontanee, la Croce Rossa dell?Emilia Romagna ha attivato un ufficio comunicazione e informazione (tel. 051 583360, tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14). La Cri ha lanciato una raccolta fondi per l?acquisto di beni di prima necessità grazie ai conti corrente postale n.300004 intestato a Croce Rossa Italiana, via Toscana 12, Roma ?Pro Emergenza Asia? e il conto corrente bancario n. 218020, Banca Nazionale del Lavoro, tesoreria Roma Centro ?Pro Emergenza Asia?.Oltre ai cittadini che spontaneamente hanno risposto agli appelli, molte le voci di solidarietà dal mondo delle categorie e del sindacato. La Confesercenti ha invitato i propri associati a sospendere per tre minuti ogni attività, inviando un sms al numero di telefono 48580. ?I più colpiti, come sappiamo – scrive Roberto Manzoni presidente provinciale – sono i bambini ai quali si presenta un avvenire incerto e irto di difficoltà di ogni genere. Come Confesercenti provinciale abbiamo scelto in collaborazione con l?Unicef una prima adozione a distanza di un bambino e invitiamo anche gli operatori a proseguire in questa utile campagna i cui benefici si prolungano nel tempo?.Ascom e Confartigianato partecipano alla giornata di lutto invitando i propri associati a compiere gesti concreti, sostenendo le raccolte fondi promosse dagli enti umanitari.Bandiere abbrunate per le centrali sindacali della Cgil, Cisl e Uil mentre Codacons e Listaconsumatori invitano a limitare le spese per la Befana e devolvere il corrispettivo risparmiato in favore delle popolazione colpite dal maremoto.Domani, un aereo di aiuti messo a disposizione dalle regioni italiane partirà alla volta dello Sri Lanka. Attrezzature per la potabilizzazione dell?acqua, materiale sanitario di pronto soccorso e supporti didattici per bambini costituiscono un segno concreto di aiuto nei confronti del paese asiatico. Oggi a Roma si svolgerà il primo incontro del ?Tavolo? delle Regioni che si riunirà settimanalmente per affrontare l?emergenza; intanto a Bologna l?assessore regionale alla protezione civile, Marioluigi Bruschini incontrerà i responsabili della protezione civile delle province emiliano-romagnole per decidere quali azioni avviare a sostegno di quelle nazionali.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox