21 Dicembre 2019

Travolta e uccisa mentre attraversa sulle strisce

monica palumbo, 50 anni, è stata investita ieri mattina lungo la varesina all’ altezza di via petrarca
VILLA GUARDIA di Roberto Canali Travolta e uccisa mentre stava camminando sulle strisce pedonali. Una fine orribile quella capitata ieri mattina a una donna di 50 anni, Monica Palumbo, colpita in pieno da un’ auto mentre attraversava la Varesina all’ altezza di via Petrarca. L’ incidente è avvenuto poco prima delle sette, quando era ancora buio e a rendere ancor più scarsa la visibilità ci si è messa anche la pioggia. La donna, che vive in zona, stava attraversando la strada, probabilmente per andare a prendere l’ auto e recarsi al lavoro, ma sull’ altro marciapiede non c’ è mai arrivata: a piombarle addosso è stata un’ utilitaria con alla guida un 25enne che arrivava da Montano Lucino. L’ impatto è stato devastante, il giovane ha colpito la donna mentre procedeva ad elevata velocità e l’ ha sollevata in aria, sbalzandola ad alcuni metri di distanza. Quando i volontari della Croce verde di Fino Mornasco sono arrivati, le sue condizioni erano già disperate. Il cuore non batteva più per non parlare dei traumi subiti nell’ impatto, medici e infermieri hanno provveduto a rianimarla e poi la donna è stata trasportata al Sant’ Anna. Purtroppo anche i medici del nosocomio hanno potuto fare ben poco e la donna è morta dopo poche ore. Si è sentito male anche il giovane automobilista che l’ ha investita, anche se ha rifiutato il ricovero. Ha detto di non aver visto la donna attraversare sulle strisce a causa della pioggia, rimane il fatto che lui stata procedendo a velocità sostenuta. Toccherà ai carabinieri di Cantù ricostruire l’ esatta dinamica di ciò che è accaduto. Intanto il Codacons ha annunciato un esposto in Procura e la costituzione come parte civile. «Non c’ è pace per i pedoni – spiega il presidente Marco Donzelli – È inaccettabile sentire ogni giorno di persone investite sulle strisce pedonali, incidenti avvenuti in un contesto urbano per l’ alta velocità. Da anni lottiamo per abbassare il limite a 30 chilometri orari nei centri urbani. I dati parlano chiaro, in Lombardia c’ è stata un’ escalation drammatica: 400 morti sulle strade nel solo 2016, in media un incidente ogni chilometro di strada, di cui il 78,9% avviene in città». © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox