19 Gennaio 2015

TRAGHETTO NORMAN ATLANTIC, DICHIARAZIONI SHOCK DEI NAUFRAGHI: “È COME SE FOSSIMO MORTI”

    TRAGHETTO NORMAN ATLANTIC, DICHIARAZIONI SHOCK DEI NAUFRAGHI: “È COME SE FOSSIMO MORTI”

    IL RACCONTO DEL NAUFRAGIO DALLA VIVA VOCE DEI PASSEGGERI IN ESCLUSIVA SU CODACONSTV E CANALE ITALIA DOMANI ALLE ORE 20:15

    E IL CODACONS PARTECIPERA’ ALL’APERTURA DELLA CTU SULLE SCATOLE NERE

    “È come se fossimo morti”, “Siamo stati abbandonati”, “Nessuno ci ha dato indicazioni” : parole che pesano come macigni quelle di Cela Riza, Enkeleda Beqiraj e il fratello Leonard, passeggeri del traghetto Norman Atlantic – naufragato il 28 dicembre scorso al largo dell’Albania – che hanno scelto di affidarsi al Codacons sia per tutelare i propri diritti e chiedere il giusto risarcimento che per raccontare quanto accaduto a bordo della nave quel tragico 28 dicembre.  
    Domani martedì 20 gennaio alle 20:15 su CodaconsTv (ch. 695 dtt Lazio, streaming web su www.codacons.it, app per dispositivi Apple e Android) e Canale Italia (ch. 53 dtt) andrà in onda l’esclusivo speciale realizzato dal Codacons sull’incidente della Norman Atlantic. Un racconto drammatico e toccante dell’intera vicenda: i primi attimi, il caos a bordo, i soccorsi, e poi ancora il ruolo dell’equipaggio, la gestione delle operazioni, le conseguenze psicologiche ed emotive del naufragio. Un documento straordinario, un reportage che purtroppo – sollevando diversi interrogativi sul tema della sicurezza, dei soccorsi, della gestione dell’emergenza – richiama un’altra storia recente trattata dal Codacons: quella della Costa Concordia.
    E sempre domani 20 gennaio il Codacons – attraverso il proprio staff di periti, legali ed esperti capeggiati dal prof. Bruno Neri dell’Università di Pisa – parteciperà all’apertura della CTU presso la Procura di Bari per gli accertamenti tecnici irripetibili sulle due scatole nere recuperate a bordo del relitto della Norman Atlantic. L’intervento del Codacons alle operazioni peritali è finalizzato a fornire ai passeggeri della nave rappresentati dall’associazione la piena tutela dei propri diritti anche ai fini del risarcimento del danno.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox