31 Dicembre 2014

TRAGHETTO IN FIAMME: PRESENTATO OGGI ESPOSTO CODACONS ALLA PROCURA DI BARI

TRAGHETTO IN FIAMME: PRESENTATO OGGI ESPOSTO CODACONS ALLA PROCURA DI BARI

CHIESTO DI INDAGARE ARMATORE, AUTORITÀ DI CONTROLLO E RINA PER CONCORSO IN STRAGE E NAUFRAGIO

ASSOCIAZIONE CHIEDE ANCHE IL SEQUESTRO DELLA NAVE E DEI CERTIFICATI RILASCIATI

Questa mattina il Codacons ha depositato un esposto alla Procura della Repubblica di Bari in merito all’incidente della Norman Atlantic.
Nella denuncia l’associazione ha chiesto ai magistrati di valutare i presupposti per l’apertura di una indagine per concorso in strage e naufragio nei confronti dell’armatore, di tutte le autorità pubbliche di controllo e del Rina, allo scopo di verificare a 360 gradi le responsabilità di tutti i soggetti pubblici e privati relativamente alle cause del gravissimo incidente e alle tragiche conseguenze per i passeggeri del traghetto.
Il Codacons ha chiesto inoltre alla Procura di porre sotto sequestro non solo l’imbarcazione ma anche tutti i certificati relativi ai controlli e ai collaudi relativi alla Norman Atlantic rilasciati dalle autorità competenti negli ultimi anni.
L’associazione ha inoltre nominato un proprio staff di periti e avvocati – gli stessi che nel processo a Grosseto hanno scoperto tutte le anomalie della Costa Concordia – capeggiati dal Prof. Bruno Neri dell’Universita’ di Pisa, allo scopo di intervenire nel procedimento e fornire la dovuta assistenza agli sfortunati passeggeri del traghetto.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox