29 Dicembre 2014

Traghetto: Codacons,procura indaghi autorità portuale e Rina

Traghetto: Codacons,procura indaghi autorità portuale e Rina

(ANSA) – BARI, 29 DIC – “La Procura di Bari deve indagare le autorità portuali italiane e il Rina, il Registro navale italiano, per concorso nel naufragio della Norman Atlantic”. Lo chiede il Codacons, che sta preparando al riguardo una istanza ai magistrati pugliesi che stanno indagando sul naufragio del traghetto al largo dell’Albania. Per il Codacons, “è necessario accertare come mai l’imbarcazione, nonostante i numerosi problemi emersi durante i controlli, abbia continuato a navigare. In base a quanto pubblicato in queste ore, infatti, dalle ispezioni eseguite sulla nave sarebbero emerse gravi criticità, come il malfunzionamento delle porte tagliafuoco, carenza dei dispositivi life salving, carenza delle porte stagne”. “Solo alcuni dei problemi riscontrati sarebbero stati sanati, e nonostante ciò il traghetto ha continuato a trasportare passeggeri, con evidenti rischi per la sicurezza degli utenti”. “La Procura – afferma ancora – deve verificare se chi ha permesso alla Norman Atlantic di operare abbia in qualche modo contribuito a determinare il naufragio, e se la sicurezza dei viaggiatori sia stata messa a rischio da eventuali omissioni o negligenze”. L’associazione offre intanto assistenza legale ai passeggeri del traghetto, al fine di avviare le dovute azioni risarcitorie nei confronti dei soggetti che saranno ritenuti responsabili dell’incidente.(ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox