13 Giugno 2011

Tragedia sfiorata per madre e figlia. Ora ci saranno verifiche

Tragedia sfiorata per madre e figlia. Ora ci saranno verifiche
 

Stavano cambiando il pannolino alla loro piccola, una donna e sua madre, quando un albero, un olmo di 20 metri con un tronco dal diametro di cinque, si è schiantato al suolo. È successo stamani a Villa Borghese, il Central Park di Roma. Protagonista della tragedia sfiorata una famiglia di Perugia, madre, padre, nonna e nipotina, che si trovavano lì a prendere il sole. Lievemente ferite una donna di 54 anni e sua figlia. «Abbiamo sentito un forte rumore – hanno raccontato le due donne – ci siamo girate e abbiamo visto l’albero che ci veniva addosso. Non abbiamo neanche fatto in tempo a spostarci». Sul posto due ambulanze, polizia municipale e vigili del fuoco, che hanno recintato l’area. Dai primi accertamenti effettuati dai tecnici del Servizio Giardini si evince che l’albero era marcio forse a causa di un fungo.
Le perizie tecniche continueranno oggi per la necessaria valutazione di stabilità delle piante limitrofe e, su disposizione dell’assessore all’Ambiente di Roma Capitale Visconti, nei prossimi giorni saranno eseguite ulteriori indagini, che si aggiungono a quelle che vengono regolarmente svolte dal Servizio Giardini. L’assessore Visconti, si è recato al Policlinico Umberto I dove sono state portate le due donne.
Intanto il presidente del Codacons Carlo Rienzi chiede al sindaco Gianni Alemanno di «disporre un monitoraggio urgente su tutti gli alberi e le piante della capitale, per verificare gli arbusti che versano in condizioni critiche e che possono rappresentare un pericolo per la pubblica incolumita», considerato «che a Roma si registrano troppi incidenti di questo tipo che a volte finiscono in tragedia». Non è la prima volta che un albero cade a Villa Borghese: il 12 ottobre 2009, dopo un violento nubifragio abbattutosi sulla Capitale, ne erano caduti tre.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox