19 Febbraio 2020

Traffico in Costiera, stop al ricorso: via libera all’ordinanza Anas

 

Oggi si è tenuta l’udienza di merito dinanzi al TAR, sull’accordo quadro che riorganizza il sistema viabilità della Costiera Amalfitana, a seguito del ricorso da parte di albergatori e titolari di aziende di trasporto privato di Maiori, Minori e Ravello. Gli avvocati del Codacons Clarizia e Marchetti esprimono soddisfazione per la scelta dei legali dei ricorrenti, di chiedere la cancellazione della causa dal ruolo appena saputo che non sarebbero stati concessi dal TAR ulteriori rinvii, consentendo così all’ordinanza dell’ANAS, la 337/2019, di essere pienamente efficace dal 1° aprile.
L’auspicio

“Il traffico in Costiera è stato sempre un’emergenza drammatica e si spera che questo intervento sia di risoluzione. Siamo per il momento molto soddisfatti, i ricorrenti hanno compreso che sono tantissimi coloro che approvano l’ordinanza di riorganizzazione del traffico in Costiera – precisa l’avvocato Matteo Marchetti – “Ora non ci resta che vigilare su eventuali accordi politici frutto di intese preelettorali o strategie che possono solo danneggiare ulteriormente la costiera”. “Ci siamo opposti al ricorso con tutte le nostre forze – prosegue l’avvocato Laura Clarizia – e siamo convinti che il duro lavoro della Prefettura e dei Comuni, avvenuto sulla spinta anche del Codacons, porterà un po’ di respiro ma soprattutto si garantirà la pubblica incolumità anche alla luce del disastro idrogeologico avvenuto in questa terra a dicembre del 2019”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox