12 agosto 2017

A Tortoreto Benedetta è la Gran dama del Barone

 

TORTORETO. Sarà la ventunenne tortoretana Benedetta Felci, scelta due anni fa dal casting organizzato dall’ associazione culturale Due Torri di Tortoreto, a ricoprire il ruolo di Gran Dama della 17esima edizione del Palio del Barone in programma da oggi fino al 16 agosto a Tortoreto. Benedetta è nata a San Benedetto del Tronto ma vive a Tortoreto. La sua partecipazione al Palio non è nuova: all’ età di 7 anni è stata una delle prime damine e per molti anni tamburino e dama accompagnata da un cavaliere nel corteo storico, come del resto la sua famiglia dove spicca il papà, armigero e il fratello, prima giullare e poi tamburino. Domani, nella seconda sera del Palio, la Gran Dama, uscirà scortata dal palazzo appena restaurato della famiglia Mascitti, mentre il Barone e la Baronessa saranno interpretati da Luigi Ripani di Tortoreto e Manuela Romani di Ascoli Picen, mentre la figura del Notaio sarà interpretataa da Federico Di Crescenzio. L’ impianto scenico dell’ Incendio della Torre sarà rinnovato e ancora più suggestivo. La manifestazione è stata selezionata da Codacons, Autostrade per l’ Italia e Coldiretti come una tra le più belle d’ Italia. Per diventare la più bella d’ Italia, gli organizzatori invitano a votare sul sito www.italive.it/evento/24041/palio-del-barone. Le serate medievali sono due. Il sipario si alza stasera alle ore 21,30 con la serata inaugurale a Tortoreto Lido che sarà presentata da Paolo Sinibaldi e aperta dal corteo storico medievale, da trampolieri e giullari, poi il Barone e la Baronessa insieme a tutta la corte: la Gran Dama delle chiavi, le Dame e cavalieri, uomini in arme, tamburi e sbandieratori. Sarà la volta poi della presentazione del Drappo della vittoria realizzato dall’ artista Stefano Tamburrini. La serata proseguirà con la benedizione del Drappo impartita da padre Gregorio e la consegna dei doni della terra alla chiesa in segno di ringraziamento. La serata sarà poi animata da sbandieratori, trampolieri e giullari. Quella di mercoledì 16 agosto (inizio alle 20) è la serata clou del Palio del Barone. La serata sarà affidata all’ eclettico dicitore medievale, Fabio Di Cocco. Le vie del centro storico saranno animate fin dal pomeriggio da arti e mestieri di un tempo. Poi prenderà il via il corteo storico di oltre 300 figuranti. Successivamente la consegna delle chiavi al Vicario di Federico II. Sarà poi la volta della sfida tra i due rioni storici Terravecchia e Terranova che si contenderanno il Drappo. Allieteranno la serata sbandieratori, musici, fachiri, danzatori, e combattimenti storici all’ arma bianca, con artisti provenienti dalla Versilia, dal Friuli, dalla Toscana e dalle Marche. L’ Incendio della Torre concluderà la serata. Per le due serate sarà messo a disposizione un bus-navetta gratuito dalla rotonda Carducci di TortoretoLido al centro storico e viceversa. ©RIPRODUZIONE RISERVATA.