7 Aprile 2011

Torna l’incubo mutui

ROMA – Da oggi, per molti, arrivare a fine mese sarà un po’ più difficile. L’ Euribor a tre mesi, il tasso che le banche applicano fra loro per i prestiti trimestrali e che viene preso come riferimento per indicizzare i mutui, balza ai massimi da quasi due anni a questa parte, salendo all’ 1,269%. E’ il livello più alto dall’ 11 giugno 2009. La mossa ha una spiegazione precisa: per oggi è attesa l’ innalzamento dei tassi della Banca centrale europea, che passeranno dall’ 1 per cento all’ 1,25. Il rialzo, che sarà comunicato in giornata, era già stato annunciato nei mesi scorsi dal governatore Trichet. La Bce in questo modo vuole contrastare l’ aumento dell’ inflazione che nell’ ultimo anno è passato dall’ 1,5 a punte del 2,5 per cento, un livello preoccupante per la zona euro. Il primo effetto di questi rialzi sarà l’ aumento delle rate dei mutui a tasso variabile, che nella maggior parte dei casi seguono proprio l’ andamento dell’ Euribor. Secondo i consumatori, se oggi la Bce confermerà le previsioni, in media i possessori di mutui variabili pagheranno 17 euro in più l’ anno. Sarebbero, così, 30 mila le famiglie che non potrebbero più pagare, ricorrendo così ai complessi e onerosi sistemi di salvataggio. Certo, non siamo ancora ai livelli pre-crisi (quasi mezzo milioni di potenziali insolventi), ma il clima preoccupa. «Il consiglio normalmente è di stipulare delle rate pari al 30 per cento del reddito – avverte Mauro Antonelli del Codacons – ma di questi tempi è meglio non superare il 23 perché alle porte ci sono degli aumenti». Ma oltre gli avvertimenti arrivano anche le accuse, secondo Adusbef e Assoconsumatori le banche avrebbero alzato le rate senza aspettare l’ aumento dei tassi e chiedono l’ intervento («finora assente») della Banca d’ Italia. Una situazione ben più grave la sta vivendo il Portogallo. Lisbona è sull’ orlo del fallimento e ieri sera il premier (dimissionario) Socrates ha chiesto ufficialmente l’ intervento dell’ Unione europea. Anche l’ orgoglio patriottico è stato messo da parte: «Il momento è drammatico, aiutateci».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this