31 Luglio 2007

TORINO sì che è una città. Il Comune pensa ai cittadini

MILANO “TORINO sì che è una città. Il Comune pensa ai cittadini“. Massimo Todisco, direttore dell` Osservatorio di Milano, esibisce la delibera del capoluogo piemontese, quella che obbliga i commercianti a osservare turni di apertura estiva, per non lasciare sguarniti coloro che non vanno in vacanza in agosto e non solo. E i turni sono dal 2 al 29 luglio, dal 30 luglio al 26 agosto. Come le farmacie e le edicole, pure panetterie e macellerie devono garantire presenza. Pena una multa che va dai 500 ai 3mila euro. “LA GUIDA non vale niente, non c`è obbligo di osservare quanto dichiarato e se i panettieri chiudono, la multa è di 67 euro. Quando tornano la pagano e finisce lì. Ci sono i supermercati? Certo, ma gli anziani, quelli che soffrono la situazione, magari il supermercato l`hanno a due chilometri“. Todisco si accalora, sono anni che lo fa. Parla di turisti persi: “Ci sono 200 mila prenotazioni in meno. Arrivano solo russi, cinesi, indiani e arabi. Gli americani ce li sogniamo, come i giapponesi e i tedeschi. Il tour in Italia adesso è Venezia-Firenze-Roma e saltano Milano. Non è così che si concepisce una città europea“. STESSA opinione al Codacons, associazione di consumatori. “Milano aperta d`agosto, ma col punto di domanda“ polemizza Marco Maria Donzelli, il presidente. E prende a esempio la zona 1, denunciando la mancanza di negozi di alimentari aperti: “In compenso restano aperte 18 profumerie. Solo mercati e supermercati salvano Milano“. GETTA ACQUA sul fuoco Iliano Maldini, presidente Assofood, dettaglianti alimentari. “Non è quella settimana che influisce – afferma – Bisogna pensare al servizio che i negozi piccoli danno durante tutto l`anno. Chi resta in città troverà dove rifornirsi. Non ci sono emergenze in questo senso“. E ricorda l`apertura dei mercati comunali coperti, con chiusura però di quelli di viale Umbria, Qt8 e Gorla. “A Milano, la legislazione non permette di obbligare i commercianti a tenere aperto. Qualcuno in passato ha tentato, ma senza successo. E poi si tratta di pochi giorni in cui, lo ripeto, sarà comunque possibile fare la spesa“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox