18 Ottobre 2017

TORINO, APPENDINO INDAGATA PER FALSO: CODACONS SI COSTITUISCE PARTE OFFESA

     

    SE ACCERTATI ILLECITI SARA’ CHIESTO RISARCIMENTO PER CONTO DELLA COLLETTIVITA’

     

    Il Codacons si costituisce parte offesa nel procedimento che vede coinvolta la sindaca di Torino, Chiara Appendino, indagata dalla Procura di Torino per falso ideologico.
    Abbiamo deciso di intervenire nell’interesse dei cittadini torinesi costituendoci parte offesa nell’inchiesta – spiega il Codacons – Questo perché, se saranno accertati illeciti o altre irregolarità, sarà possibile per l’associazione chiedere un risarcimento danni per conto della collettività, sulla base delle norme vigenti.
    Ovviamente il nostro auspicio è che la sindaca Appendino venga sollevata da ogni accusa ma, nel caso in cui si dovesse arrivare a un processo e a una condanna, sarà inevitabile chiedere conto dei danni prodotti ai cittadini – prosegue il Codacons – In tal senso presenteremo oggi stesso formale costituzione di parte offesa dinanzi la Procura di Torino.

     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox