24 Febbraio 2015

Tifosi Feyenoord:società Olanda, pronti restaurare Barcaccia

Tifosi Feyenoord:società Olanda, pronti restaurare Barcaccia

ROMA, 24 FEB – La società di restauro olandese, Koninklijke Woudenberg, “scioccata dai recenti eventi di Roma” si offre di restaurare gratuitamente la Barcaccia del Bernini, danneggiata dai tifosi del Feyenoord. E’ quanto scrive Hans Smith, Ceo del gruppo Janseen de Jong, all’ ambasciatore italiano all’ Aja, Francesco Azzarello, chiedendogli di inoltrare la proposta al sindaco di Roma, Ignazio Marino. Nel 2014 la Koninklijke Woudenberg ha curato il restauro del celebre Rijksmuseum di Amsterdam e del Mauritshuis dell’ Aja. “È stato disgustoso. È imbarazzante. Spero che i tifosi della Roma non facciano altrettanto. Dobbiamo dimostrare come i nostri siano civili. Andare a Rotterdam per cercare vendetta è stupido”. Così il presidente della Roma, James Pallotta, in vista della gara con il Feyenoord. “Quello che hanno fatto per una partita è ridicolo. Devono pagare i danni. Non hanno dimostrato civiltà. Non tutti, ma un gruppo che ha danneggiato le antichità di Roma, si sono comportati da imbecilli. I nostri tifosi sono migliori, non sono preoccupato”. “Si tratta di barbari spudorati, che hanno provocato in me un senso di vergogna: assicuriamo che queste bestie riceveranno la punizione che si meritano”. Lo ha detto il ministro della Giustizia e la Sicurezza olandese, Ivo Opstelten, parlando al Senato della devastazione da parte dei tifosi del Feyenoord nel centro di Roma. Quindi ha promesso che il governo di cui fa parte darà il suo pieno sostegno agli sforzi della Polizia di Rotterdam perché si eviti ogni tipo di incidente in vista della partita di ritorno di giovedì. Il Codacons ha depositato oggi formale costituzione di parte civile per il processo davanti al Tribunale di Roma per le devastazioni messe in atto nella Capitale da alcuni tifosi del Feyenoord e chiedendo a ciascuno di loro 20 mila euro. “La costituzione di Parte Civile – scrive l’ associazione nell’ atto – è finalizzata a richiedere ed ottenere, nei confronti degli imputati, l’ integrale risarcimento di tutti i danni morali subiti dal Codacons quale soggetto giuridico dotato di rappresentatività dei consumatori e degli utenti in genere, come conseguenza degli illeciti descritti nel capo di imputazione (resistenza, lesioni, rissa, violenza a pubblico ufficiale e porto di oggetti atti ad offendere) e commessi in danno della stessa”. Contestualmente alla costituzione, il Codacons ha avanzato richiesta di risarcimento danni per un importo pari a 20mila euro nei confronti di ciascun tifoso sotto processo, chiedendo inoltre che l’ eventuale sospensione condizionale della pena sia condizionata al pagamento della somma. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox