15 Marzo 2014

Ticket del parcometro scaduto «Illegittime le multe elevate»

Ticket del parcometro scaduto «Illegittime le multe elevate»

la posizione sostenuta dal codacons che chiede anche i rimborsi difende la regolarità dell’ operato il comandante della polizia locale.
Le multe per divieto di sosta a causa del superamento dell’ orario indicato sul tagliando di pagamento del parcheggio a strisce blu sono illegittime: lo sostiene il Codacons che è andato a “ripescare” una nota del ministero dei Trasporti del marzo 2010, secondo la quale nei casi di sforamento dell’ orario indicato sul tagliando è possibile chiedere solamente la differenza tra l’ importo già pagato e quello dovuto fino al prolungamento.In base a ciò, secondo il Codacons, non soltanto tutte le multe di questo tipo emesse negli ultimi 60 giorni devono essere considerate nulle, ma addirittura le amministrazioni comunali dovrebbero restituire tutti i soldi percepiti con le sanzioni amministrative per il tagliando del parcheggio scaduto negli ultimi quattro anni. «Quando paghiamo per la sosta sulle strisce blu – precisano dall’ associazione consumatori – ed esponiamo regolarmente sul cruscotto il gratta e sosta o il biglietto emesso dal parcometro non possiamo essere multati per divieto di sosta se arriviamo in ritardo e facciamo scadere il tempo indicato. Secondo una nota del Ministero dei trasporti, fino a oggi opportunamente oscurata, può essere chiesta solo la differenza tra i due importi e non i 25 euro attualmente dati come sanzione amministrativa».In realtà la questione non è così semplice come spiegato dalla Codacons e forse anche per questo in questi primi giorni gli uffici delle locali associazioni dei consumatori non hanno visto un grande afflusso di utenti che hanno richiesto informazioni sulla questione o l’ annullamento delle loro multe: in questi anni, infatti, le amministrazioni comunali potevano scegliere in maniera ugualmente legittima se applicare la sanzione amministrativa prevista dall’ articolo 7 del Codice della strada oppure far pagare la differenza tra i due importi in base alla nota del Ministero dei trasporti.«Non credo – ha spiegato il comandante della Polizia Locale di Sondrio Mauro Bradanini – che si possa giungere a un rimborso delle multe emesse per il ticket di parcheggio scaduto visto che in questi anni si poteva sia elevare la sanzione amministrativa sia, eventualmente scegliere di far corrispondere solo la differenza di orario, quindi non è stata perpetrata alcuna azione illegittima. Ora, comunque, visto che le sentenze tendono a privilegiare la soluzione del recupero della differenza faremo le opportune valutazioni e cercheremo di capire se si potrà costruire un percorso sostenibile che porti a richiedere solo la differenza tra i due importi».
giuseppe maiorana

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this