fbpx
19 Settembre 2009

Test errati agli atenei Codacons: le procure devono bloccare tutto

 Chiesto il sequestro delle graduatorie
 

 
FIRENZE.  Il Codacons della Toscana ha presentato alle procure della Repubblica un esposto-denuncia relativa alla vicenda dei test di ammissione errati per le facoltà di medicina e chirurgia, odontoiatria e protesi dentaria e medicina veterinaria. «Un enorme pasticcio – spiega l’associazione dei consumatori – che ha portato il ministero dell’Istruzione a fare dietrofront su ben due quiz, mentre su alcuni altri quesiti pesa il sospetto di incongruenze e inesattezze che, sommate agli "errori ufficiali", potrebbero costare l’annullamento dell’intera prova».  Nell’esposto il Codacons chiede alla magistratura di «aprire indagini nei confronti del dicastero dell’Istruzione e del Cineca, il Consorzio interuniversitario per la gestione del centro elettronico dell’Italia nord orientale, quest’ultimo responsabile della predisposizione dei plichi contenenti le prove d’ammissione».  Il Codacons ipotizza reati «come abuso e omissione di atti d’ufficio, turbativa di pubblico servizio e inadempimento di pubbliche forniture» e chiede alle procure il sequestro preventivo delle graduatorie delle prove di ammissione.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox