21 Aprile 2020

Test e tamponi, i grillini chiedono lumi a Toti e Viale

Liguria – Tamponi e test sierologici protagonisti dell’ interrogazione preparata dal gruppo consiliare del Movimento cinque stelle in Regione Liguria. La capogruppo Salvatore e gli altri esponenti pentastellati interrogano Toti e Viale per sapere “se il personale sanitario e comunque tutte le persone a rischio, saranno monitorate regolarmente mediante tampone, ad oggi l’ unico strumento diagnostico sicuro per verificare un’ eventuale infezione in atto e per poter prendere i provvedimenti necessari ad evitare il rischio di contagio”, e ancora “se fino ad oggi è stato previsto un monitoraggio dei prezzi dei test sierologici e l’ imposizione alle cliniche di un tariffario unico regionale per porre rimedio alle speculazioni denunciate dal Codacons”. L’ interrogazione chiede inoltre “se i risultati degli esiti sierologici vengono intrecciati con gli esiti dei tamponi, così come suggerito dagli epidemiologi” e “se i risultati dei test sierologici, fatti dai laboratori privati e non, vengono correttamente segnalati alle Asl e in che modo, affinché si abbia attendibilità e riscontro scientifico sui risultati”. I grillini vogliono inoltre sapere “se è in programma l’ attuazione di uno screening epidemiologico di massa, gratuito per la cittadinanza, mediante l’ impiego dei test rapidi italiani che consentono un notevole risparmio di spesa per il sistema sanitario regionale e una risposta più efficiente per la mappatura del contagio, vietando sul territorio tutti gli esami del sangue relativi al Covid-19 venduti da centri e laboratori privati della regione, per bloccare ignobili speculazione sulle paure dei cittadini”, infine “se è in previsione di scegliere l’ impiego dei test sierologici italiani, anche più attendibili rispetto a quelli esteri e statunitensi in particolare”. Lunedì 20 aprile 2020 alle 18:28:16 REDAZIONE [email protected].

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox