9 Marzo 2017

Termini: albero si abbatte su passante

Termini: albero si abbatte su passante

Anche ieri s’ è sfiorato il morto nella Capitale. Le forti raffiche di vento hanno spezzato un albero a pochi passi dalla stazione centrale di Roma Termini e un grosso ramo ha colpito alla testa un passante. Miracolosamente l’ uomo, un 75enne, non è in gravi condizioni ed è stato trasportato dal 118 in ospedale. Non è finita qui. Fra i danni causati c’ è stato anche il cedimento di una parte di cornicione di un palazzo in via Cola di Rienzo 152, a Prati. L’ incidente si è verificato nella serata di martedì: un giovane passante è stato colpito di striscio da un detrito alla testa. Accompagnato in ospedale con un’ ambulanza dell’ Ares 118 è stato medicato e successivamente dimesso con pochi giorni di prognosi. Pesanti disagi hanno riguardato in particolare i quartieri di Prati, San Giovanni, il centro storico, la periferia sud est e anche il litorale romano dove le squadre dei vigili del fuoco sono state impegnate a lungo per liberare le strade e mettere in sicurezza le abitazioni. E il bilancio parla chiaro: sono stati centinaia gli interventi in 48 ore per alberi o rami pericolanti, per pali o strutture a servizio telecomunicazioni, molti per tetti o coperture in genere e cornicioni caduti. Dunque, il forte vento di queste ore ha messo a dura prova il territorio minando l’ incolumità dei cittadini. Secondo un dato del Campidoglio, il Dipartimento Tutela Ambientale ha effettuato un totale di 29 interventi significativi tra le ore 22 del 6 marzo e le ore 17 del 7 marzo sulle vie e strade cittadine interessate da situazioni di crolli e/o criticità di alberi privati e pubblici. Nel dettaglio le criticità hanno riguardato 9 alberi caduti di proprietà private ma con effetti sul suolo pubblico, 8 alberi caduti di proprietà di Roma Capitale, 8 alberi privati e pubblici abbattuti preventivamente per motivi di rischio per la pubblica incolumità e 4 rami caduti da alberi di proprietà pubblica di significative dimensioni. Intanto il Codacons ha annunciato una istanza d’ accesso al Campidoglio per conoscere l’ attività svolta dal Servizio Giardini della Capitale, in crisi da diversi anni per mancanza di personale, di mezzi e soprattutto di fondi. “Vogliamo capire quale attività abbia svolto il dipartimento nell’ ultimo periodo sul fronte della cura di alberi e piante, quanti interventi abbia eseguito, dove e come – spiega l’ associazione Non è possibile che in presenza di forte vento ogni volta a Roma si ripresenti lo stesso problema”. Dal Campidoglio, invece, hanno respinto le accuse al mittente: “Tutte le squadre operative sono state impegnate al fine di ridurre i disagi per i cittadini e per il traffico veicolare, nonché per assicurare il più possibile la pubblica incolumità di persone e cose”.
 
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this