5 Luglio 2019

Teatrika va in finale al premio ‘Italive’

ancora un riconoscimento per la rassegna degli evasi in corso a castelnuovo magra
TEATRIKA ‘vola’ tra gradimento del pubblico e riconoscimenti. La rassegna-concorso teatrale ideata e organizzata dalla Compagnia degli Evasi con la collaborazione del Comune di Castelnuovo Magra mentre si avvicina al record di presenze nell’ area verde di Molicciara conquista l’ attenzione nazionale con una recensione nel portale italive.it, progetto patrocinato dai Ministeri di Beni Culturali e Ambiente, promosso da Codacons e Comitas con la partecipazione di Autostrade per l’ Italia e la collaborazione di Coldiretti. La rassegna, oltre ad essene censita nel portale che informa gli automobilisti su quello che accade nel territorio che attraversano e presenta un calendario aggiornato dei migliori eventi organizzati, è ammessa alle votazioni per il ‘Premio Italive 2019′. Un riconoscimento che si aggiunge ai moltissimi premi assegnati ai lavori della compagnia diretta da Alessandro Vanello. E, in attesa della serata finale di premiazione dì sabato, il più divertente dei testi di Eduardo De Filippo sarà messo in scena per l’ ultimo spettacolo in concorso oggi alle 21,30 dalla Compagnia Teatro dei Dioscuri di Campagna, in provincia di Salerno: ‘Uomo e Galantuomo’, vertiginoso intrigo di situazioni inverosimili e irresistibilmente comiche, gag e colpi di scena. «Tra le scene indimenticabili – racconta il regista e grande protagonista Antonio Caponigro – ricordiamo la prova di ‘Mala nova’ di Libero Bovio degli scalcagnati e ‘affamati’ attori nell’ atrio dell’ albergo e la scena dell’ apertura della porta cigolante del ‘basso’ in cui si svolge la rappresentazione. E qui assistiamo a un irresistibile smontaggio dei vecchi trucchi dell’ arte povera delle compagnie di giro. Il ricorso poi alla simulazione della follia per uscire da situazioni compromettenti, si rifà, senza mediazioni, ai canovacci della Commedia dell’ Arte. Eduardo mette a punto una trama a più fili, i cui personaggi principali sono Gennaro, nei panni di capocomico di una compagnia di guitti, e Alberto (gestore dell’ albergo dove sono ospitati, che rimane invischiato suo malgrado in complicati intrighi amorosi. Saputo che la sua innamorata Bice è incinta, Alberto va a chiederne la mano ma scopre che è già sposata con un conte e, per uscire dall’ imbarazzante situazione, si finge pazzo. Quando però racconta la verità al delegato di polizia che vuole farlo internare, non viene creduto; né lo aiuta la testimonianza del capocomico Gennaro, che appoggia la tesi della follia. Sul sottile filo che separa realtà e finzione, passando attraverso la pazzia (per bisogno/fame o per opportunità/etichetta sociale), gioca questo testo molto particolare di Eduardo». Appuntamento dunque stasera nell’ area verde del centro sociale di via Carbonara 120 a Castelnuovo Magra, con apericena prima dello spettacolo che è a ingresso livero. Info: 3358254436.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox