12 Novembre 2011

TBC: REGIONE LAZIO, NUOVI CONTROLLI SOLO SE CI SONO ALTRI CASI  

TBC: REGIONE LAZIO, NUOVI CONTROLLI SOLO SE CI SONO ALTRI CASI
 

(AGI) – Roma, 12 nov. – Nuovi controlli Tbc ai bambini nati al Gemelli di Roma solo se emergessero nuovi casi di infezione. Lo chiarisce la Regione Lazio, commentando la sentenza con cui il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso di Regione e Policlinico contro il Tar che, accogliendo un ricorso del Codacons, aveva prescritto l’estensione dei controlli ai nati nel 2010. L’ordinanza del Consiglio di Stato infatti, specifica la Regione, "fa esplicito riferimento a eventuali nuovi casi accertati di infezione, cioe’ malattia". L’organo amministrativo si limita a prescrivere su base volontaria i controlli nel periodo di tre mesi prima della nascita dell’ultima (e finora anche unica) bambina malata, cioe’ il marzo 2011: ma questi controlli, precisa la Regione, "sono stati gia’ effettuati. Il riferimento alla necessita’, su base volontaria, di ulteriori controlli a ritroso e’ disposta solo nel caso in cui venissero accertati altri casi di infezione, quindi di malattia, non della sola positivita’". (AGI) Pgi
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox