6 Maggio 2015

TBC AL GEMELLI: LE FAMIGLIE DI 5 BAMBINI SI COSTITUISCONO OGGI ATTRAVERSO IL CODACONS NEL PROCESSO A ROMA

    TBC AL GEMELLI: LE FAMIGLIE DI 5 BAMBINI SI COSTITUISCONO OGGI ATTRAVERSO IL CODACONS NEL PROCESSO A ROMA

    CHIESTO RISARCIMENTO NEGATO DALL’OSPEDALE E DAL VATICANO. ALTRE 180 FAMIGLIE PRONTE A COSTITUIRSI PARTE CIVILE

    Sono state depositate oggi dinanzi al Tribunale penale di Roma le prime 5 costituzioni di parte civile nell’ambito del processo per lo scandalo TBC al Gemelli.
    Il Codacons, che rappresenta le famiglie di 5 bambini coinvolti nella nota vicenda sanitaria, ha scelto la strada della costituzione di parte civile allo scopo di far ottenere ai soggetti danneggiati dallo scandalo sanitario il giusto risarcimento, finora negato sia dall’ospedale, che non ha mai offerto un indennizzo alle famiglie nonostante una class action avviata dal Codacons e attualmente pendente in Tribunale, sia dal Vaticano, cui i genitori dei bimbi coinvolti si erano rivolti interpellando direttamente il Pontefice.
    Ora altre 180 famiglie i cui bimbi erano risultati positivi ai test sulla Tbc subendo per questo una profilassi pesantissima, attraverso i legali dell’associazione (Avv.ti Antonio Castiello, Alessia Stabile, Nicola Sanitate, Giuliano Leuzzi e Vincenzo Rienzi) potrebbero aggiungersi a coloro che già hanno depositato le costituzioni di parte civile nel processo che vede gli imputati – dirigenti del nosocomio e medici – chiamati a rispondere del reato di lesioni personali colpose e relative aggravanti.
    Il giudice della decima sezione del Tribunale penale di Roma si è riservato di decidere nella prossima udienza del 9 luglio.
     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox