3 Novembre 2011

Taxi truccati, inchiesta in Procura  

Taxi truccati, inchiesta in Procura
 

I tassametri taroccati approdano in Procura. Dopo l’ inchiesta del Corriere , il Codacons ha presentato un esposto ipotizzando i reati di truffa, violazione di sigilli e falso a carico di tassisti e autofficine disposte a truccare gli apparecchi conta-scatti. Ma anche i reati di «omesso controllo e vigilanza» e di omissione d’ atti d’ ufficio da parte del Comune. «Si tratta di una truffa gravissima – sottolinea l’ associazione – che consente ai tassisti disonesti di triplicare gli incassi a danno dei clienti. Una vera associazione a delinquere». Anche il Campidoglio, secondo il consigliere pd Athos De Luca, deve aprire un’ inchiesta amministrativa. E ieri sera in consiglio comunale si è riacceso lo scontro: il Pd ha chiesto «trasparenza e il ritiro della delibera», mentre il Pdl ha confermato: «Sì agli aumenti tariffari, da domani (oggi per chi legge, ndr) via alle sedute in notturna».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox